Abitazione per la Pace: procedono i lavori

Quel che resta del bello (Video)
Quel che resta del bello (Video)
01/02/2019
ARPAE: il rapporto tra forma e performance
07/03/2019

Abitazione per la Pace: procedono i lavori

Procedono i lavori per la realizzazione dell’Abitazione per la Pace a Scanzano Jonico, ormai giunti quasi al termine. Progetto innovativo dall’architetto Mario Cucinella a favore dei rifugiati ideato dal Premio Nobel Betty Williams, Presidente della Fondazione Città della Pace, e lanciato dall’attrice e attivista per i diritti umani Sharon Stone e che è valso un Premio ricevuto dalla Croce Rossa Italiana a dicembre scorso.


il premio Nobel Betty Williams con l’architetto Mario Cucinella e Sharon Stone durante la cerimonia per la posa della prima pietra dell’Abitazione per la Pace

Tg2 Storie ha realizzato un servizio su questo premio e sul progetto dell’Abitazione per la Pace andato in onda il 3 Marzo:


Fondazione Città della Pace  promuove una campagna di sensibilizzazione nelle scuole che sta avendo un grande successo.

Da ottobre 2018 a oggi hanno incontrato più di 1300 studenti in molte scuole della Basilicata, Puglia, Lazio e Friuli sensibilizzando sulle tematiche dei rifugiati e dei diritti umani. Negli incontri realizzati gli studenti hanno avuto modo di incontrare Tareke Brahne, rifugiato e Presidente del Comitato 3 ottobre, la regista Chiara Sambuchi che ha presentato il suo documentario sul tema della tratta, le registe teatrali Rita Maffei e Zoe Lafferty che hanno raccontato la rispettiva esperienza di inclusione dei rifugiati attraverso un progetto teatrale, uno dei quali è Human Link – Storie di persone in viaggio realizzato lo scorso anno nell’ambito dei progetti di accoglienza che gestiamo con Arci Basilicata.

Sempre con le scuole hanno realizzato una campagna di promozione del progetto Silent Academy prodotto dalla Cooperativa Il Sicomoro e Fondazione Matera 2019: un progetto che valorizza le competenze dei rifugiati  mettendole a disposizione della comunità grazie anche al supporto degli artigiani locali

Fonte:

Condividi