Al Parco Europa arriva ForPeople by Mario Cucinella Design

ARPAE medaglia d’oro ai WAN Awards 2019
ARPAE medaglia d’oro ai WAN Awards 2019
27/10/2019
Muri da abbattere
08/11/2019

Al Parco Europa arriva ForPeople by Mario Cucinella Design

Dopo il Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2018, arriva al Parco Europa di Roh l’opera di alto design presentata durante Arcipelago Italia.

Rho 29 ottobre 2019 – Roh è riuscita ad avere, prima nel mondo, l’Anfiteatro “ForPeople” disegnato dall’architetto Mario Cucinella e presentato nei giardini del Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2018 di Venezia. Arcipelago Italia proprio pochi giorni fa a Londra si è aggiudicato la medaglia d’oro ai WIN Awards 2019 (The World Interiors News Awards).

ForPeople” è un progetto di alto design di arredo urbano, fortemente voluto dall’Assessore al Piano strategico, Arredo Urbano e bellezza della Città, Sabina Tavecchia, che sarà posizionato nel Parco Europa a fine ottobre. L’opera nasce dalla contaminazione tra il concetto di anfiteatro – spazio centrale cinto da gradoni/sedute – e il profilo reinterpretato di una moderna chaise lounge. Si sviluppa attorno a un perimetro ellittico, generando uno spazio centrale erbato e – tramite la seduta continua – abbraccia letteralmente il fruitore e consente numerosi utilizzi: ci si può sedere, ci si può sdraiare, si può stare in piedi, si può camminare e si può assistere al tramonto lungo tutto il suo perimetro.

L’Assessore al Piano Strategico, arredo urbano e Bellezza della Città, Sabina Tavecchia, commenta: «[…] Abbiamo lavorato per portare avanti politiche di arredo urbano e bellezza della città ed eccoci a una conquista davvero di elevatissimo livello. Assidua frequentatrice delle Biennali di Venezia, evento di rilevanza mondiale, durante la visita dell’ultimo Padiglione Italia 2018 ho visto questo anfiteatro! Pieno di studenti, visitatori in sosta, e me lo sono immaginata a Rho rivolto verso il sole. L’Impresa non è stata facile ed è stata possibile grazie alla concertazione di tutte le parti, tra cui l’Ufficio Arredo Urbano: si è riusciti così a mettere a segno tutto quanto serviva, affinché Rho fosse la prima città nel mondo ad avere questa opera in anteprima.  La ditta Macevi 1928, produttrice dell’anfiteatro, ha colto il valore della proposta del Comune di Rho rendendosi partner di questo ambizioso progetto. La scelta della sua ubicazione nel nostro prestigioso Parco Europa, realizzato a sua volta dall’architetto Andreas Kiper grazie a Fondazione Fiera Milano, Arexpo e la ditta Peverelli, non poteva che dare valore esponenziale all’installazione suscitando entusiasmo sia nello stesso Cucinella che in Kiper, progettista di premiati edifici a Milano fino alle porte di Rho il primo, sviluppatore del progetto paesaggistico per l’area ex- EXPO – MIND il secondo. Questo binomio va ad arricchire l’importante patrimonio di architettura moderna e contemporanea che vanta la nostra città.[…]»

«ForPeople nasce nella splendida cornice dell’Arsenale di Venezia, all’interno del Giardino delle Vergini. – racconta l’architetto e designer Mario Cucinella – Abbiamo voluto ricreare quella dimensione spaziale e sociale tipica delle piazze dei piccoli centri del nostro paese. La realizzazione di questo oggetto è stata possibile grazie alla preziosa collaborazione con virtuose realtà come quella di Macevi 1928. Oggi la seduta è diventata un oggetto che fa parte della collezione di Mario Cucinella Design e che, dando seguito al racconto di Arcipelago Italia, può essere inserita in qualsiasi piazza o parco per esportare i valori del modello italiano. L’installazione di ForPeople all’interno del Parco Europa di Rho è sicuramente un primo inizio».

Conclude l’architetto Andrea Kipar: «Oggi il comune di Rho può festeggiare una grande giornata non solo per il Parco Europa, ma anche per l’intero territorio, che si attrezza sempre di più, in vista di un connettivo futuro verso l’ex sito dell’Expo, oggi chiamato MIND. Si compie oggi un disegno realizzato 5 anni fa attraverso la partecipazione dei cittadini: un esempio unico di un parco aperto, multifunzionale e multigenerazionale. Un parco a basso impatto manutentivo ed alto impatto sociale. Con l’arrivo dell’ Anfiteatro si completa un disegno paesaggistico a cura di LAND Italia, capace di coinvolgere l’immaterialità del paesaggio urbano circostante. Una nuova opera dell’ Arch. Mario Cucinella, già battezzata alla biennale di Venezia, che integra la bellezza con la funzionalità di una straordinaria architettura dello spazio».

La genesi – Arcipelago Italia, Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2018

L’anfiteatro “ForPeople” nasce contestualmente come progetto curatoriale proposto per il Padiglione Italia alla 16^ Mostra Internazionale di Architettura de La Biennale di Venezia, da titolo “Arcipelago Italia, Progetti per il futuro dei territori interni del Paese”. Una proposta che ha deviato l’attenzione dell’architettura dalle grandi metropoli a quello spazio fisico del nostro Paese, dove, anche nelle epoche più remote, le comunità si sono storicamente espresse in un diverso rapporto tra dimensione urbana e territorio. Territori spazialmente e temporalmente lontani dalle grandi aree urbane, ma detentori di un patrimonio culturale inestimabile, con peculiarità che pongono l’Italia in discontinuità rispetto all’armatura urbana europea, permettendo di identificarla come uno «spazio urbano nel Mediterraneo». L’eterogenea identità culturale di questi territori, riflessa nella diversificazione del loro paesaggio, unita ad una vasta estensione territoriale e alla lontananza dai servizi essenziali, ci ha spinto a considerarne il rilancio come un tema strategico per l’intero Paese. Abbiamo così cercato di indagare come l’architettura contemporanea potesse giocare un ruolo centrale nel definirne il rilancio. Lo stesso Progetto di allestimento del Padiglione ha voluto essere espressione di contenuti veicolati, cercando di riproporre all’interno dell’Arsenale quella dimensione spaziale e sociale che l’indagine ha voluto portare in luce. In questo spirito nasce anche la seduta ForPeople, che per i sei mesi della mostra è diventato un frammento di “Free Space” all’interno della splendida cornice del “Giardino delle Vergini”

Condividi
error: Content is protected !!