Arcipelago Italia, o sulla Nuova Sobrietà Italica di Mario Cucinella
Arcipelago Italia, o sulla Nuova Sobrietà Italica di Mario Cucinella
18/07/2018
Dall'estetica-dell'inquinamento-all'estetica-della-sostenibilità-#Pollution2018
Dall’estetica dell’inquinamento all’estetica della sostenibilità: #Pollution2018
23/07/2018

Che la sfida abbia inizio: Arcipelago scuola

Che-la-sfida-abbia-inizio-Arcipelago-Scuola

26 scuole, 150 partecipanti al progetto, 26 docenti, 26 città, 15 regioni. È iniziata ufficialmente la sfida!

Arcipelago Scuola inizia adesso! 13 team di ragazzi e 2 team di docenti saranno messi alla prova e si affronteranno in una maratona progettuale (dal 18 al 20 luglio  Sala d’Armi, dell’Arsenale di Venezia) per immaginare, costruire e sperimentare nuove soluzioni in grado di rispondere alle sfide della società.

Le squadre coordinate da 8 mentori, professionisti di settori quali architettura, sociologia, ingegneria, territorio etc…, metteranno in gioco competenze, talenti e passioni per trovare per elaborare proposte in linea con il tema del Padiglione Italia 2018.

Arcipelago Italia, infatti è una proposta che devia l’attenzione dell’architettura dalle grandi metropoli a quello spazio fisico del nostro Paese, dove, anche nelle epoche più remote, le comunità si sono storicamente espresse in un diverso rapporto tra dimensione urbana e territorio.

«Si tratta di territori spazialmente e temporalmente lontani dalle grandi aree urbane, ma detentori di un patrimonio culturale inestimabile, con peculiarità che pongono l’Italia in discontinuità rispetto all’armatura urbana europea, permettendo di identificarla come uno “spazio urbano nel Mediterraneo” – racconta Mario Cucinella, curatore del Padiglione ItaliaL’eterogenea identità culturale di questi territori, riflessa nella diversificazione del loro paesaggio, unita ad una vasta estensione territoriale e alla lontananza dai servizi essenziali, ci ha spinto a considerarne il rilancio come un tema strategico per l’intero Paese

La stessa eterogeneità si ritrova nei partecipanti di Arcipelago Scuola, che si affronteranno sul tema: “spazio ibrido” per i luoghi di Arcipelago Italia, ovvero per quei territori interni della nostra penisola culla della bellezza italiana ma in qualche modo feriti o abbandonati a se stessi. Luoghi resilienti di una italianità che lotta.

Ma cosa sono gli Spazi Ibridi? Sono spazi spontanei che talvolta nascono in alcune comunità per ovviare all’assenza di spazi di riferimento per la vita collettiva. Spazi che, in tempi e modi diversi, sono vissuti dalla collettività come punti di aggregazione, d’istruzione, cultura, sanità e servizi secondo le ispirazioni e le necessità di chi lo vive.

8 team svilupperanno un’idea o un progetto di spazio ibrido all’interno di un borgo storico nelle aree interne del nostro paese, 7 team in contesto naturalistico nelle aree interne del nostro paese.

Al temine dei tre giorni i ragazzi presenteranno i risultati di fronte ad una giuria d’eccellenza che decreterà il/i progetti vincitori in base ai criteri di: fattibilità/sostenibilità per lo sviluppo; coerenza alla sfida assegnata; creatività; innovatività ed ambizione del progetto; valore di comunità. (Presentazioni e premiazioni 20 luglio in diretta a partire dalle 18.30 sulla pagina di facebook di Arcipelago Italia)

Arcipelago Scuola: conoscere e agire sul nostro territorio per costruire il proprio futuro!     

 

Condividi