La morale dei singoli: mostra di opere della biennale doutdo a Pompei

L'altro spazio al Trento Film Festival
L’altro spazio al Trento Film Festival
17/04/2019
Dialoghi matematici: rigore, tra matematica e architettura
Dialoghi matematici: rigore, tra matematica e architettura
19/04/2019

La morale dei singoli: mostra di opere della biennale doutdo a Pompei

La morale dei singoli: mostra di opere della biennale doutdo a Pompei

Mario Cucinella Architects curerà la progettazione dell’allestimento tecnico della Mostra di opere della biennale doutdo 2018-2019  “La morale dei singoli” al Parco Archeologico di Pompei.

La morale dei singoli, tema della quarta edizione di doutdo, è la definizione che del progetto stesso fu data nel 2016 da Alessandro Mendini, mentore di questa edizione insieme a Philip Rylands. Il tema scelto pone l’accento sulla “rivoluzione” etica che può essere innescata dalla responsabilità individuale e dalle azioni di ognuno di noi, dando prova del potere che il singolo ha quando si mette in connessione con gli altri, generando una sensibilità collettiva responsabile nei confronti della propria comunità.

Doutdo è un progetto biennale avviato nel 2012 e promosso dall’Associazione Amici della Fondazione Hospice MT. Chiantore Seràgnoli, con lo scopo di sostenere la Fondazione Hospice a Bologna: un “dare per dare” che si oppone, o quanto meno si discosta da un utilitaristico o egoistico “dare per ricevere”. Una restituzione di senso e valore, quella operata da doutdo, che non ricerca o pretende nulla in cambio.

Il progetto, a cura di Andrea Viliani, Direttore del MADRE – Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina e di Mario Cucinella Architects per la progettazione dell’allestimento tecnico, si inserisce in un contesto unico: Pompei. Simbolo di distruzione e di rinascita, il sito archeologico di Pompei racchiude in sé il concetto di cantiere in continua trasformazione, fra rovine e nuove scoperte, fra materia naturale e oggetti culturali antichi ma anche contemporanei che raccontano i valori e la storia di una comunità.

Le 31 opere donate da artisti italiani e internazionali della collezione doutdo 2019 saranno esposte nelle sale del Portico Nord della Palestra Grande del sito archeologico di Pompei, ubicate davanti all’Anfiteatro.
Trenta artisti che interpretano con le loro opere il tema dedicato alla responsabilità individuale, al fine di illustrare il potere che il singolo ha quando si mette in connessione con gli altri, generando una sensibilità collettiva responsabile nei confronti della propria comunità.

La mostra della collezione doutdo sarà inaugurata il 14 giugno al Parco Archeologico di Pompei e aperta al pubblico dal 15 giugno a dicembre 2019.

Condividi
error: Content is protected !!