I paesaggi di luce ‘decorativi’ disegnati dalle lampade outdoor

Pubblicato
09 Feb 2024

Lettura
1 min


Lo spazio esterno accentuato dai giochi luminosi dei nuovi apparecchi che si fondono con l’ambiente

L’illuminazione diventa basilare per rendere gli spazi esterni accoglienti e confortevoli al calar del sole. Lo sguardo del progetto contemporaneo si dirige ora verso strumenti che mettano in risalto la percezione sensoriale per un’esperienza totale dello spazio, anche al buio. Per questo le nuove lampade outdoor lasciano la scena alla luce, sempre più protagonista con giochi e rifrazioni che disegnano paesaggi suggestivi e affascinanti. Mentre il corpo illuminante accompagna l’effetto scenografico con un design minimale o mimetico, fino a fondersi con la vegetazione attraverso un camouflage bio-filico. La decorazione si fa così eterea e impalpabile perché data dalla poetica di un fascio luminoso armonioso.

Trilix, design Mario Cucinella per Artemide

Un disco piatto con un anello di luce diretta che si diffonde dolcemente nello spazio circostante e che evoca il satellite della terra che illumina l’oscurità. La lampada per esterno Trilix, disegnata da Mario Cucinella per Artemide, è caratterizzata da una struttura leggera composta da tre elementi che si intrecciano. Il nome, che deriva dal latino, significa proprio tre fili e si rifà all’antica tradizione romana di intrecciare un insieme di tre fili per ottenere una maggiore resistenza. La testa della lampada concentra l’emissione luminosa verso il basso in modo controllato, non abbagliante ma aperto, generando un’ampia area di luce.

www.artemide.com

Leggi l’articolo:

Notizie correlate

Tutte le nostre novità

Copyright 2024 MCA.