Idea Mini, il suono dell’auto diventa green. Ecco come

Pubblicato
24 Oct 2022

Lettura
2 min


Il progetto si chiama "Mini Inhabit Sound". Renzo Vitale: "Vogliamo creare nuovo benessere e comfort". La collaborazione con "School of Sustainability" di Mario Cucinella

Può il suono di un’automobile diventare oggetto di ricerca, ma soprattutto essere “sostenibile”? Un suono green, armonico, in grado di entrare in giusta sinergia con il mondo che ci circonda, in costante evoluzione.

“Mini Inhabit Sound” è il nuovo progetto di Mini che va proprio in questa direzione e che, come sempre, lo fa coinvolgendo un gruppo di giovani talenti grazie alla partnership con SOS – School of Sustainability – di Mario Cucinella. La supervisione è di Renzo Vitale che, ormai da qualche anno, è il Sound Creative Director di Bmw; ovvero colui che studia e dà fisicamente voce ai suoni delle auto della Casa di Monaco. “L’idea è di creare un percorso  sulla sostenibilità al servizio del suono – ha spiegato Renzo Vitale nel corso della conferenza stampa di presentazione – perché il suono può essere portatore di benessere e di comfort. Il suono è inteso anche come presenza. La difficoltà sta nel dare al suono l’estetica giusta”.

E Mini è certamente una fra le vetture che meglio si presta ad accogliere questo esperimento inedito. La città, infatti, è da sempre nel cuore della strategia di Mini, nata originariamente come auto piccola, efficiente e urbana ed evoluta, in grado di anticipare le esigenze del tempo, compiendo passi coraggiosi nella creazione di un futuro sostenibile.

Il progetto approfondisce gli aspetti del sound design, disciplina che gioca un ruolo fondamentale allinterno della realizzazione di un progetto, al pari di architettura e ingegneria. Lacustica di uno spazio lo caratterizza e lo definisce. Il tema della sostenibilità in questa materia sta acquisendo rilevanza nella progettazione architettonica, edilizia ed urbanistica, così come nella produzione di oggetti e nella rivisitazione degli ambienti che frequentiamo abitualmente, dalle automobili agli spazi di lavoro fino alle città. Il percorso realizzato da Mini per la School of Sustainability intende creare degli spazi sostenibili di ascolto, contemplazione e condivisione in diverse città del mondo, tramite la trasformazione del suono in forma tangibile e vivibile. Materializzare il suono, renderlo visibile come se fosse una scultura tridimensionale sostenibile.

Al progetto, lavorano giovani neolaureati provenienti da vari Paesi. L’obiettivo ambizioso è quello di rivisitare le figure dell’architetto e del designer tradizionali, creando sinergie con un futuro che punta alla sostenibilità. “Vogliamo che anche il suono diventi una parte importante dello studio – ha dichiarato Mario Cucinella – e che diventi identificativo. Il tema del suono della città è un nuovo tema, in un mondo in continua evoluzione”.

Notizie correlate

Tutte le nostre novità

Copyright 2022 MCA.