Nuovo Palazzo Senza Tempo di Peccioli (Pisa)

Pubblicato
01 Jul 2021

Lettura
3 min


Il progetto architettonico del  Nuovo Palazzo Senza Tempo a cura di MC A – Mario Cucinella Architects per il centro storico di Peccioli nasce in risposta al desiderio dell’Amministrazione Comunale di valorizzare il patrimonio storico della città e di incentivare la nascita e la permanenza di attività per il pubblico. Peccioli è un piccolo comune che domina dall’alto della sua collina la Valle dell’Era. D’impronta topografica medioevale, la cittadina è un tipico borgo toscano con al centro la chiesa in stile romanico pisano e la piazza.

Il processo di riqualificazione di un borgo necessita di una riflessione approfondita in grado di interpretare i bisogni della cittadinanza e dei suoi luoghi più significativi; parziale o puntuale che sia, la rigenerazione di un sito deve intendersi come un processo capace di interpretare il passato in dialogo con la contemporaneità.

Partendo da questo presupposto, il progetto di riqualificazione di un frammento significativo del tessuto del centro storico di Peccioli, il Palazzo su via Carraia, interviene laddove è necessario recuperare e riqualificare l’edifico storico, creando anche nuovi spazi di incontro al servizio della comunità. Al contempo, l’intervento trasforma l’edificio diroccato sottostante via dei Bastioni collegandolo al Palazzo e caratterizzandolo come nuovo volume architettonico per attività pubbliche, aperte alla collettività. Il progetto vuole inoltre garantire la permeabilità visiva dei flussi attraverso il sito, determinando nuovi spazi fruibili al piano terra e creando una distinzione nell’impatto cromatico e formale nel contesto paesistico.

Il progetto di MC A ha dato vita al recupero e alla riqualificazione del Palazzo attraverso un’importante ristrutturazione degli spazi e un riordino delle funzioni preesistenti. Articolandosi su più livelli, il complesso accoglie residenze per il pubblico così come spazi polivalenti per eventi, mostre, tempo libero. La ristrutturazione è culminata negli interventi in copertura e in facciata che hanno visto la creazione di vuoti atti a creare nuovi punti di vista dagli interni verso l’esterno, grazie all’inserimento di lucernai e bow window che accolgono la luce naturale. La nuova copertura vetrata posta sul passaggio della corte storica completa la permeabilità visiva degli spazi. Il recupero del vano scala posto nell’asse centrale del Palazzo è stato ottimizzato attraverso la creazione di un passaggio che arriva al livello -2, ponendo in diretto collegamento il piano strada con il nuovo volume architettonico sottostante.

Posto sul lato est del colle, il nuovo volume architettonico nasce dalla trasformazione dell’edificio diroccato sottostante dando vita a uno spostamento naturale e degradante della linea esistente dei bastioni. Posizionato ai livelli -1 e -2, il nuovo volume si rivela come un elemento trasparente incastonato nel contesto che regala una vista panoramica. In copertura, una grande terrazza sospesa di circa 600 mq e con uno sbalzo da terra di circa 20 mt domina la Valle dell’Era.

In dialogo con gli accessi pubblici preesistenti, e attraverso una scalinata laterale che dal piano strada porta fino al livello -2, la terrazza diviene una nuova piazza pubblica. I nuovi spazi sono così configurati per ospitare attività culturali e aperte alla comunità.

Notizie correlate

Tutte le nostre novità

Copyright 2022 MCA.