Peccioli: la terrazza sospesa ha già preso forma

Pubblicato
10 Aug 2020

Lettura
2 min


[…] La struttura dell’architetto Cucinella è quasi pronta

Di Giuseppe Boi

L’obiettivo di inaugurare la terrazza sospesa di Peccioli il 31 dicembre di quest’anno da oggi è più vicino. Ieri è stato smontato l’ultimo ponteggio in via Carraia. Dopo due giorni di lavori la facciata del palazzo ex Gaslini è di nuovo visibile.

[…] la ditta appaltatrice —la Cemes di Pisa — potrà concentrarsi sulla ristrutturazione dell’edificio storico e sulla realizzazione del polo polifunzionale e del trampolino di 25 metri che si staglia verso valle. Belvedere spa (proprietaria del bene) e Comune puntano a tagliare il nastro con una speciale festa di Capodanno e, come Il Tirreno ha potuto constatare ieri con una visita al cantiere, riuscirci non è un miraggio.

[…]la terrazza sospesa pensata dall’archistar bolognese Mario Cucinella. Gran parte della struttura in metallo è di fatto completata. Le travi portanti sono già state posizionate e in questi giorni si stanno cominciando a posare le altre parti in metallo che renderanno calpestabile la struttura. Una gru fa continuamente il tragitto dal basso verso l’alto per portare i materiali, mentre gli operai fissano le strutture utilizzando enormi bulloni in metallo. Un lavoro incessante e a tappe forzate proprio per consentire di rispettare la data del 31 dicembre. La lingua di ferro che si estende e guarda verso l’anfiteatro Fonte Mazzola è il pezzo forte, almeno dal punto di vista dell’innovazione architettonica, del progetti filmato da Cucinella. L’intera opera avrà un costo di 5,8 milioni di euro.

Oltre alla terrazza sospesa il progetto prevede anche la realizzazione di una nuova struttura che sorgerà ai suoi piedi: un centro polifunzionale che ospiterà un’emeroteca, una mediateca e spazi congressuali. In tutto spazi per 400 metri quadri che si aggiungeranno a quelli ricavati dalla restaurazione dell’edificio storico ex Gaslini.

[…] Già nella giornata di ieri betoniere e operai della Cemes lavoravano a ritmo continuo tra gli archi in pietra della struttura storica. I pavimenti non sono stati ancora posati. In molti punti manca anche il massetto. Tuttavia il breve tratto che abbiamo percorso dall’ingresso stradale alla terrazza ci ha consentito di verificare come i lavori siano in fase molto avanzata. La visita ci ha poi consentito di ammirare in anteprima un assaggio dell’effetto pensato dall’architetto Cucinella. Una volta entrati nell’ex Gaslini si può già vedere il trampolino sulla valle e, soprattutto, ammirare un panorama che risulta già ora da togliere il fiato. […]

Articolo completo pubblicato su

Notizie correlate

Tutte le nostre novità

Copyright 2022 MCA.