#SmarTown e il successo della Design Week online e sui social

Pubblicato
26 Apr 2018

Lettura
2 min


Si è appena conclusa a Milano la Design Week 2018, palcoscenico sempre più internazionale delle nuove tendenze legate al mondo del design e dell’arredamento. La Pratice Content di Publicis Media Italy ha elaborato un’analisi sulla performance dell’evento dal punto di vista delle conversazioni e dell’engagement generati online e, in particolare, sui principali social network.

Dal 17 al 22 aprile sono stati generati oltre 780 mila contenuti online riguardanti la manifestazione, di questi quasi 14 mila possono essere classificati come editoriali, pubblicati sulle testate di news e sui blog di tutto il mondo.

La settimana del Design si conferma un evento di interesse per il pubblico adulto sia maschile che femminile e dalla significativa risonanza internazionale. Hanno infatti contribuito ad alimentare il buzz online gli uomini per il 53% e le donne per il 47%, con una spiccata concentrazione sugli utenti di età superiore ai 35 anni (il 91%). Il 94% dei contenuti è stato pubblicato in Italia, mentre il restante 6% fuori dal confine nazionale con USA e UK che emergono come Paesi più attivi. La maggioranza delle conversazioni si è svolta sui social network con il 98% dei post pubblicati sulle principali piattaforme, Facebook, Twitter e Instagram.

[…]

L’analisi si è inoltre focalizzata sul volume dei contenuti legati ai principali distretti del Salone del Mobile e Fuori Salone: la zona di Brera, Tortona e Lambrate. Il distretto che ha avuto più successo è quello di Brera con 34.694 mila contenuti che vedono al primo posto l’attività all’Orto Botanico con l’installazione, ideata da Mario Cucinella Architects e SOS-School of Sustainability di Eni gas e luce; al secondo l’appartamento Lago con la mostra di Italianism, “Come si dice Pattern in italiano?”; al terzo Tiny Bar Dreamed by Toiletpaper con l’installazione di Lavazza.

[…]

La Milano Design week nel complesso ha soddisfatto ampiamente le aspettative del proprio pubblico che ha dimostrato il suo interesse con commenti dal sentiment positivo per il 37% contro il 62% neutrale e solo l’1% negativo. “È importante segnalare la capacità della Design Week, manifestazione storicamente verticale, di coinvolgere e attrarre brand di diverse categorie merceologiche”, ha commentato Marco Sorrentino, Director della Practice Content di Publicis Media. “Un esempio concreto è Eni, brand che ha deciso di sposare e sfruttare il territorio del design con un’installazione all’orto botanico legata al concetto di Smart Home: abitazioni sostenibili ed evolute dal punto di vista energetico”.

[…]

 

 

L’articolo Completo su MediaKey.Tv

 

Notizie correlate

Tutte le nostre novità

Copyright 2022 MCA.