Terra Cruda & Co., il talk da non perdere con Mario Cucinella Architects e NiiProgetti

Pubblicato
28 Jun 2021

Lettura
1 min


Chissà se Italo Calvino, quando scrisse la sua opera Le Città Invisibili nel 1972, avrebbe mai immaginato che un giorno un gruppo di architetti e ingegneri visionari avrebbe fatto di quel viaggio fantastico nel concetto di città uno spunto per modificare la realtà concreta di tutti noi.

Una sfida apparentemente impossibile che invece è stata raccolta e vinta da MC A – Mario Cucinella Architects – e WASP – World’s Advanced Saving Project , ideatori di TECLA – Technology and Clay, il primo modello innovativo di abitazione ecosostenibile stampato in 3D interamente in terra cruda locale, da poco completato.

Per Calvino TECLA era la città in continua costruzione, e in effetti anche questa TECLA reale e contemporanea, realizzata a Massa Lombarda (Ravenna), ha qualcosa di illimitato, nella sua capacità di unire la materia e lo spirito di antiche dimore senza tempo con il mondo della produzione tecnologica del XXI secolo.

Essa rappresenta una risposta alla sempre più impellente emergenza climatica, al bisogno di abitazioni sostenibili a km 0 e al grande tema globale dell’emergenza abitativa cui si dovrà fare fronte, specie nei contesti di crisi generati dalle grandi migrazioni o da catastrofi naturali.

Una proposta abitativa futuristica e unica nel suo genere, che verrà presentata in esclusiva martedì 6 luglio alle ore 14.30 in occasione di Terra Cruda & Co., il terzo Talk Virtuale promosso da NiiProgetti e curato dalla giornalista Laura Ragazzola. L’evento, patrocinato dall’Ordine degli Architetti di Varese che riconoscerà 1 cfp agli architetti partecipanti, vedrà l’intervento di Irene Giglio, architetto dello studio Mario Cucinella Architects e docente presso SOS – School of Sustainability, e delle aziende sponsor Capoferri Terracruda.

Notizie correlate

Tutte le nostre novità

Copyright 2022 MCA.