Pollution: per una nuova estetica dell’inquinamento

Italia - Germania: la Biennale di Architettura 2018 al FAB Berlin
Italia – Germania: la Biennale di Architettura 2018 al FAB Berlin
21/06/2018
Tutto quello che c'è da sapere sul Padiglione Italia alla Biennale Architettura di Venezia
Tutto quello che c’è da sapere sul Padiglione Italia alla Biennale Architettura di Venezia
03/07/2018

Pollution: per una nuova estetica dell’inquinamento

Pollution: per una nuova estetica dell'inquinamento

Negli anni Settanta Fondazione Iris con Pollution, un’azione artistica rivoluzionaria senza precedenti, aveva portato all’attenzione del pubblico il tema dell’inquinamento. Dopo 46 anni il testimone è raccolto dall’architetto Mario Cucinella che con i giovani di SOS School of Sustinability declinerà Pollution 2018, una nuova iniziativa promossa da Iris Ceramica Group. www.irisceramicagroup.com

Di Agnese Bifulco

A Bologna Federica Minozzi, CEO di Iris Ceramica Group, e l’architetto Mario Cucinella hanno presentato alla stampa Pollution 2018, un’iniziativa laboratorio che si concretizzerà in occasione del CERSAIE 2018 e vedrà la partecipazione della Holding Iris Ceramica Group, della SOS School of Sustainability fondata da Mario Cucinella, degli studenti della International School di Bologna, Ascolto Attivo, Laboratorio delle Idee e di esperti di diversi ambiti disciplinari. Per comprendere cosa sia oggi Pollution 2018 è necessario fare un passo indietro di 46 anni, fino agli anni Settanta.

[…] Nell’autunno del 1972 a Bologna, in piazza Santo Stefano, 26 artisti delle cosiddette contro-culture degli anni Settanta furono invitati a realizzare le loro installazioni su un pavimento particolare. La piazza era stata infatti rivestita da diecimila piastrelle di ceramica realizzate appositamente per l’evento da Iris Ceramica riproducendo una zolla di terra. Tra gli artisti coinvolti: Mario Ceroli, Ugo La Pietra, Armando Marrocco, Claudio Parmiggiani, Gianni Ruffi, il gruppo UFO. L’evento si concluse con un’esibizione di Franco Battiato e la stessa immagine della piastrella venne usata come copertina dell’album Pollution che il cantante pubblicò nel dicembre 1972.

A distanza di 46 anni i temi e le problematiche denunciate da Pollution sono diventate la priorità e un’emergenza in cui tutti siamo coinvolti ed è necessario trasformare quella che era una denuncia o una provocazione in nuovi strumenti che possano essere di aiuto alla politica. […]

Ai giovani professionisti dell’accademia di studi post laurea SOS School of Sustainability è stato affidato il compito di costruire un progetto che declini i temi di Pollution 2018 che troverà una sua rappresentazione nel centro storico di Bologna in occasione del Cersaie 2018.

Articolo completo pubblicato su 
Fotografie: (Pollution 1972) di Emilio Fabio Simion

Condividi