KABOOM

Laboratorio Urbano per la transizione circolare

KABOOM è l’evento che il 12 e 13 settembre 2020 ha cambiato il volto di Piazza dell’Unità a Bologna.

Il padiglione è diventato uno spazio di azione, formazione e discussione collettiva con i cittadini per una rigenerazione culturale verso una nuova idea di Economia Circolare. Dove si è mostrato come il modello “take-make-dispose” (estrarre, produrre, consumare e smaltire) può evolversi con il passaggio al concetto “reduce-reuse –recycle” (ridurre-riutilizzare-riciclare).

I visitatori hanno interagito con un’architettura temporanea realizzata a partire da materiali di “up-cycling” (cisterne IBC usate) allestite in un percorso espositivo, che aiuta a ripensare il rifiuto come “materia” utile ad un processo creativo, come qualcosa che può tornare di nuovo nella vita di tutti i giorni.

Per l’edizione Bolognese, i giovani architetti e designer di SOS – School of Sustainability hanno coinvolto la comunità in un evento pubblico che ha mostrato come generare nuovo valore partendo dal materiale più economico e invasivo: la plastica. Infatti i cittadini hanno portato i propri rifiuti di materiale plastico e ne hanno scoperto la storia, l’evoluzione, le criticità e le potenzialità (imparando direttamente dalle “best practices”) per una gestione più efficiente e anche creativa. Infine, cortometraggi e dialoghi tra i protagonisti della città e del territorio hanno contribuito al dibattito sul rapporto che vogliamo costruire tra le persone, l’economia e l’ambiente.

Simbolo della due giorni è stata anche la stampante 3D Delta WASP 3MT Industrial 4.0, che ha mostrato “live” la produzione di oggetti di arredo urbano, “Bal8”, ideati dal team SOS per la città di Bologna e fatti dagli scarti provenienti dal riciclo della plastica, che il pubblico ha anche avuto l’occasione di usare durante i giorni dell’evento.

A Bologna, la miccia per innescare il cambiamento è stata accesa: ora KABOOM guarda oltre e vuole raccontare la sua storia anche in altri contesti.

Luogo: Piazza dell’Unità
Tipologia: Installazione
Progetto: SOS – School of Sustainability e Mario Cucinella Architects
Team di progetto: Mario Cucinella, Martina Ruini (MCA), Lorenzo Abate, Giulia Cenciarelli, Enrico Ferri, Benedetta Mingardi (SOS); con il supporto di: Stefano Giovacchini (SOS); Michele Olivieri e Kseniya Shkroban (MCA)
Team evento: Martina Ruini (MC A), Lorenzo Abate, Giulia Cenciarelli, Sara Cerutti, Enrico Ferri, Fabrizio Forasassi, Mauro Maglietta, Benedetta Mingardi, Alejandra Osorio Restrepo, Monica Palladino (SOS); con il supporto di: Stefano Giovacchini (SOS); Yuri Costantini (MCA)
Con il patrocinio di: Comune di Bologna – Quartiere Navile
Partner Tecnico: WASP
Partners: BFS – Bologna Fiere Servizi, SCART, r3direct, FIU – Fondazione Innovazione Urbana, BackBo, ReMida Bologna Terre d’Acqua, Orplast Packaging
Visual: SOS – School of Sustainability
Photo credit: Francesco Paolucci per MCA; Margherita Caprilli per Fondazione Innovazione Urbana

Copyright 2022 MCA.