SeiMilano

Un nuovo brano della città

Un progetto di rigenerazione urbana

SeiMilano, per il quale MCA ha progettato masterplan e singole funzioni, è un progetto ad uso misto situato a sud-ovest di Milano, all’interno dell’anello verde che fa parte della più ampia infrastruttura ecologica che attraversa e circonda la città di Milano.
L'idea alla base dell'intervento è quella di creare un parco abitato aperto alla città dedicato allo sport e al tempo libero attorno al quale distribuire le diverse funzioni previste dal piano attuativo.

La città giardino

Il masterplan di SeiMilano nasce dalla relazione tra il progetto di un nuovo parco e la struttura degli edifici: una frammentazione dello spazio costruito per favorire la permeabilità tra parco, residenze, uffici e altre funzioni, spazi pubblici/privati e il resto della città. Il progetto propone il tema della “città-giardino”, perseguendo un modello di sviluppo urbanistico caratterizzato dalla stretta simbiosi tra architettura e paesaggio.

SeiMilano individua il luogo in cui concentrare funzioni e densità proprie della dimensione urbana: i blocchi residenziali a maggiore sviluppo verticale, gli spazi per il lavoro e per il commercio, le strutture destinate ad ospitare attività sociali o per il tempo libero, articolate attorno a spazi a loro volta dalla forte connotazione urbana come piazze e boulevard.

La città giardino

Il masterplan di SeiMilano nasce dalla relazione tra il progetto di un nuovo parco e la struttura degli edifici: una frammentazione dello spazio costruito per favorire la permeabilità tra parco, residenze, uffici e altre funzioni, spazi pubblici/privati e il resto della città. Il progetto propone il tema della “città-giardino”, perseguendo un modello di sviluppo urbanistico caratterizzato dalla stretta simbiosi tra architettura e paesaggio.

SeiMilano individua il luogo in cui concentrare funzioni e densità proprie della dimensione urbana: i blocchi residenziali a maggiore sviluppo verticale, gli spazi per il lavoro e per il commercio, le strutture destinate ad ospitare attività sociali o per il tempo libero, articolate attorno a spazi a loro volta dalla forte connotazione urbana come piazze e boulevard.

La città giardino

Il masterplan di SeiMilano nasce dalla relazione tra il progetto di un nuovo parco e la struttura degli edifici: una frammentazione dello spazio costruito per favorire la permeabilità tra parco, residenze, uffici e altre funzioni, spazi pubblici/privati e il resto della città. Il progetto propone il tema della “città-giardino”, perseguendo un modello di sviluppo urbanistico caratterizzato dalla stretta simbiosi tra architettura e paesaggio.

SeiMilano individua il luogo in cui concentrare funzioni e densità proprie della dimensione urbana: i blocchi residenziali a maggiore sviluppo verticale, gli spazi per il lavoro e per il commercio, le strutture destinate ad ospitare attività sociali o per il tempo libero, articolate attorno a spazi a loro volta dalla forte connotazione urbana come piazze e boulevard.

La città giardino

Il masterplan di SeiMilano nasce dalla relazione tra il progetto di un nuovo parco e la struttura degli edifici: una frammentazione dello spazio costruito per favorire la permeabilità tra parco, residenze, uffici e altre funzioni, spazi pubblici/privati e il resto della città. Il progetto propone il tema della “città-giardino”, perseguendo un modello di sviluppo urbanistico caratterizzato dalla stretta simbiosi tra architettura e paesaggio.

SeiMilano individua il luogo in cui concentrare funzioni e densità proprie della dimensione urbana: i blocchi residenziali a maggiore sviluppo verticale, gli spazi per il lavoro e per il commercio, le strutture destinate ad ospitare attività sociali o per il tempo libero, articolate attorno a spazi a loro volta dalla forte connotazione urbana come piazze e boulevard.

La città giardino

La città giardino

No items found.
01 di 00

01 di 00

La città giardino

Il masterplan di SeiMilano nasce dalla relazione tra il progetto di un nuovo parco e la struttura degli edifici: una frammentazione dello spazio costruito per favorire la permeabilità tra parco, residenze, uffici e altre funzioni, spazi pubblici/privati e il resto della città. Il progetto propone il tema della “città-giardino”, perseguendo un modello di sviluppo urbanistico caratterizzato dalla stretta simbiosi tra architettura e paesaggio.

SeiMilano individua il luogo in cui concentrare funzioni e densità proprie della dimensione urbana: i blocchi residenziali a maggiore sviluppo verticale, gli spazi per il lavoro e per il commercio, le strutture destinate ad ospitare attività sociali o per il tempo libero, articolate attorno a spazi a loro volta dalla forte connotazione urbana come piazze e boulevard.

No items found.
01 di 00

01 di 00

No items found.
01 di 00

01 di 00

Il concept: un parco come cuore del progetto

L’idea alla base dell’intervento è creare un parco abitato aperto alla città dedicato allo sport e al tempo libero attorno al quale distribuire le funzioni previste che si articolano sulle due direttrici di forte valenza urbana poste sui confini nord ed est dell’area, lasciando incontaminato il sistema verde del parco.

In particolare, l’asse che serve l’area lungo la direttrice nord-sud del boulevard carrabile si configura come la vera spina dorsale del nuovo intervento, collegando tra loro una quota delle residenze, i volumi terziari e gli spazi commerciali, mentre il boulevard pedonale lungo l’estremità settentrionale ospita i restanti volumi residenziali e gioca un ruolo fondamentale di connessione col tessuto urbano esistente, inserendosi al centro di un sistema di servizi costituito da infrastrutture culturali religiose e sportive ad oggi ancora scollegate.

Il concept: un parco come cuore del progetto

L’idea alla base dell’intervento è creare un parco abitato aperto alla città dedicato allo sport e al tempo libero attorno al quale distribuire le funzioni previste che si articolano sulle due direttrici di forte valenza urbana poste sui confini nord ed est dell’area, lasciando incontaminato il sistema verde del parco.

In particolare, l’asse che serve l’area lungo la direttrice nord-sud del boulevard carrabile si configura come la vera spina dorsale del nuovo intervento, collegando tra loro una quota delle residenze, i volumi terziari e gli spazi commerciali, mentre il boulevard pedonale lungo l’estremità settentrionale ospita i restanti volumi residenziali e gioca un ruolo fondamentale di connessione col tessuto urbano esistente, inserendosi al centro di un sistema di servizi costituito da infrastrutture culturali religiose e sportive ad oggi ancora scollegate.

Il concept: un parco come cuore del progetto

L’idea alla base dell’intervento è creare un parco abitato aperto alla città dedicato allo sport e al tempo libero attorno al quale distribuire le funzioni previste che si articolano sulle due direttrici di forte valenza urbana poste sui confini nord ed est dell’area, lasciando incontaminato il sistema verde del parco.

In particolare, l’asse che serve l’area lungo la direttrice nord-sud del boulevard carrabile si configura come la vera spina dorsale del nuovo intervento, collegando tra loro una quota delle residenze, i volumi terziari e gli spazi commerciali, mentre il boulevard pedonale lungo l’estremità settentrionale ospita i restanti volumi residenziali e gioca un ruolo fondamentale di connessione col tessuto urbano esistente, inserendosi al centro di un sistema di servizi costituito da infrastrutture culturali religiose e sportive ad oggi ancora scollegate.

Il concept: un parco come cuore del progetto

L’idea alla base dell’intervento è creare un parco abitato aperto alla città dedicato allo sport e al tempo libero attorno al quale distribuire le funzioni previste che si articolano sulle due direttrici di forte valenza urbana poste sui confini nord ed est dell’area, lasciando incontaminato il sistema verde del parco.

In particolare, l’asse che serve l’area lungo la direttrice nord-sud del boulevard carrabile si configura come la vera spina dorsale del nuovo intervento, collegando tra loro una quota delle residenze, i volumi terziari e gli spazi commerciali, mentre il boulevard pedonale lungo l’estremità settentrionale ospita i restanti volumi residenziali e gioca un ruolo fondamentale di connessione col tessuto urbano esistente, inserendosi al centro di un sistema di servizi costituito da infrastrutture culturali religiose e sportive ad oggi ancora scollegate.

Il concept: un parco come cuore del progetto

Il concept: un parco come cuore del progetto

No items found.
01 di 00

01 di 00

Il concept: un parco come cuore del progetto

L’idea alla base dell’intervento è creare un parco abitato aperto alla città dedicato allo sport e al tempo libero attorno al quale distribuire le funzioni previste che si articolano sulle due direttrici di forte valenza urbana poste sui confini nord ed est dell’area, lasciando incontaminato il sistema verde del parco.

In particolare, l’asse che serve l’area lungo la direttrice nord-sud del boulevard carrabile si configura come la vera spina dorsale del nuovo intervento, collegando tra loro una quota delle residenze, i volumi terziari e gli spazi commerciali, mentre il boulevard pedonale lungo l’estremità settentrionale ospita i restanti volumi residenziali e gioca un ruolo fondamentale di connessione col tessuto urbano esistente, inserendosi al centro di un sistema di servizi costituito da infrastrutture culturali religiose e sportive ad oggi ancora scollegate.

La componente residenziale

Si sviluppa lungo due diverse assi. Sulla prima (nord-sud) si distribuiscono 20 volumi a base quadrata posizionati su differenti allineamenti e piani di rotazione così da garantire una disomogeneità compositiva dei fronti e ottimizzarne la visuale e l’orientamento sul nuovo parco pubblico. Gli edifici sono posti al di sopra di una serie di basamenti che, oltre ad ospitare box auto, cantine e locali tecnici, consente la creazione di piazze condominiali in quota che divengono a tutti gli effetti terrazze affacciate sul parco. A livello compositivo questi grandi podi ai piedi degli edifici sono caratterizzati dalla successione di gradonate verdi che raccordano la quota del piano terra con il nuovo boulevard alla quota del primo livello.

Tre le tipologie di edifici (a “logge”, a “terrazzi”, a “serre/bow windows”), per un linguaggio estetico che nasce dalla volontà di una varietà estetica e morfologica, tipica dei contesti urbanizzati.

Punto di partenza, un richiamo all’architettura razionalista milanese, volta ad individuarne i caratteri salienti, da cui muovere per definire un nuovo linguaggio contemporaneo, caratterizzato da elementi lineari ed essenziali.

Sul secondo asse (estremità settentrionale est-ovest) si sviluppano 11 edifici distribuiti su due allineamenti con altezze diverse, più alte a nord e più basse verso il parco: la loro disposizione va a formare tre piazze condominiali create sui podi dei condomini stessi, fulcro delle attività di aggregazione e vicinato, nonché punto di connessione visiva con il parco antistante. Questi spazi in quota, condominiali ma concepiti per garantire la massima apertura fisica e visiva al pubblico grazie ad un sistema di rampe, scalinate e vasche verdi, si configurano a tutti gli effetti come grandi terrazze affacciate sul verde. Verso il parco, i volumi costruiti si riducono e si diradano, generando una serie di giardini privati, orti e spazi aperti attrezzati per il gioco e lo sport a servizio dei residenti. Due le tipologie di tale lotto: a torri (lato strada), a terrazzi (lato parco).

La componente residenziale

Si sviluppa lungo due diverse assi. Sulla prima (nord-sud) si distribuiscono 20 volumi a base quadrata posizionati su differenti allineamenti e piani di rotazione così da garantire una disomogeneità compositiva dei fronti e ottimizzarne la visuale e l’orientamento sul nuovo parco pubblico. Gli edifici sono posti al di sopra di una serie di basamenti che, oltre ad ospitare box auto, cantine e locali tecnici, consente la creazione di piazze condominiali in quota che divengono a tutti gli effetti terrazze affacciate sul parco. A livello compositivo questi grandi podi ai piedi degli edifici sono caratterizzati dalla successione di gradonate verdi che raccordano la quota del piano terra con il nuovo boulevard alla quota del primo livello.

Tre le tipologie di edifici (a “logge”, a “terrazzi”, a “serre/bow windows”), per un linguaggio estetico che nasce dalla volontà di una varietà estetica e morfologica, tipica dei contesti urbanizzati.

Punto di partenza, un richiamo all’architettura razionalista milanese, volta ad individuarne i caratteri salienti, da cui muovere per definire un nuovo linguaggio contemporaneo, caratterizzato da elementi lineari ed essenziali.

Sul secondo asse (estremità settentrionale est-ovest) si sviluppano 11 edifici distribuiti su due allineamenti con altezze diverse, più alte a nord e più basse verso il parco: la loro disposizione va a formare tre piazze condominiali create sui podi dei condomini stessi, fulcro delle attività di aggregazione e vicinato, nonché punto di connessione visiva con il parco antistante. Questi spazi in quota, condominiali ma concepiti per garantire la massima apertura fisica e visiva al pubblico grazie ad un sistema di rampe, scalinate e vasche verdi, si configurano a tutti gli effetti come grandi terrazze affacciate sul verde. Verso il parco, i volumi costruiti si riducono e si diradano, generando una serie di giardini privati, orti e spazi aperti attrezzati per il gioco e lo sport a servizio dei residenti. Due le tipologie di tale lotto: a torri (lato strada), a terrazzi (lato parco).

La componente residenziale

Si sviluppa lungo due diverse assi. Sulla prima (nord-sud) si distribuiscono 20 volumi a base quadrata posizionati su differenti allineamenti e piani di rotazione così da garantire una disomogeneità compositiva dei fronti e ottimizzarne la visuale e l’orientamento sul nuovo parco pubblico. Gli edifici sono posti al di sopra di una serie di basamenti che, oltre ad ospitare box auto, cantine e locali tecnici, consente la creazione di piazze condominiali in quota che divengono a tutti gli effetti terrazze affacciate sul parco. A livello compositivo questi grandi podi ai piedi degli edifici sono caratterizzati dalla successione di gradonate verdi che raccordano la quota del piano terra con il nuovo boulevard alla quota del primo livello.

Tre le tipologie di edifici (a “logge”, a “terrazzi”, a “serre/bow windows”), per un linguaggio estetico che nasce dalla volontà di una varietà estetica e morfologica, tipica dei contesti urbanizzati.

Punto di partenza, un richiamo all’architettura razionalista milanese, volta ad individuarne i caratteri salienti, da cui muovere per definire un nuovo linguaggio contemporaneo, caratterizzato da elementi lineari ed essenziali.

Sul secondo asse (estremità settentrionale est-ovest) si sviluppano 11 edifici distribuiti su due allineamenti con altezze diverse, più alte a nord e più basse verso il parco: la loro disposizione va a formare tre piazze condominiali create sui podi dei condomini stessi, fulcro delle attività di aggregazione e vicinato, nonché punto di connessione visiva con il parco antistante. Questi spazi in quota, condominiali ma concepiti per garantire la massima apertura fisica e visiva al pubblico grazie ad un sistema di rampe, scalinate e vasche verdi, si configurano a tutti gli effetti come grandi terrazze affacciate sul verde. Verso il parco, i volumi costruiti si riducono e si diradano, generando una serie di giardini privati, orti e spazi aperti attrezzati per il gioco e lo sport a servizio dei residenti. Due le tipologie di tale lotto: a torri (lato strada), a terrazzi (lato parco).

La componente residenziale

Si sviluppa lungo due diverse assi. Sulla prima (nord-sud) si distribuiscono 20 volumi a base quadrata posizionati su differenti allineamenti e piani di rotazione così da garantire una disomogeneità compositiva dei fronti e ottimizzarne la visuale e l’orientamento sul nuovo parco pubblico. Gli edifici sono posti al di sopra di una serie di basamenti che, oltre ad ospitare box auto, cantine e locali tecnici, consente la creazione di piazze condominiali in quota che divengono a tutti gli effetti terrazze affacciate sul parco. A livello compositivo questi grandi podi ai piedi degli edifici sono caratterizzati dalla successione di gradonate verdi che raccordano la quota del piano terra con il nuovo boulevard alla quota del primo livello.

Tre le tipologie di edifici (a “logge”, a “terrazzi”, a “serre/bow windows”), per un linguaggio estetico che nasce dalla volontà di una varietà estetica e morfologica, tipica dei contesti urbanizzati.

Punto di partenza, un richiamo all’architettura razionalista milanese, volta ad individuarne i caratteri salienti, da cui muovere per definire un nuovo linguaggio contemporaneo, caratterizzato da elementi lineari ed essenziali.

Sul secondo asse (estremità settentrionale est-ovest) si sviluppano 11 edifici distribuiti su due allineamenti con altezze diverse, più alte a nord e più basse verso il parco: la loro disposizione va a formare tre piazze condominiali create sui podi dei condomini stessi, fulcro delle attività di aggregazione e vicinato, nonché punto di connessione visiva con il parco antistante. Questi spazi in quota, condominiali ma concepiti per garantire la massima apertura fisica e visiva al pubblico grazie ad un sistema di rampe, scalinate e vasche verdi, si configurano a tutti gli effetti come grandi terrazze affacciate sul verde. Verso il parco, i volumi costruiti si riducono e si diradano, generando una serie di giardini privati, orti e spazi aperti attrezzati per il gioco e lo sport a servizio dei residenti. Due le tipologie di tale lotto: a torri (lato strada), a terrazzi (lato parco).

La componente residenziale

La componente residenziale

No items found.
01 di 00

01 di 00

La componente residenziale

Si sviluppa lungo due diverse assi. Sulla prima (nord-sud) si distribuiscono 20 volumi a base quadrata posizionati su differenti allineamenti e piani di rotazione così da garantire una disomogeneità compositiva dei fronti e ottimizzarne la visuale e l’orientamento sul nuovo parco pubblico. Gli edifici sono posti al di sopra di una serie di basamenti che, oltre ad ospitare box auto, cantine e locali tecnici, consente la creazione di piazze condominiali in quota che divengono a tutti gli effetti terrazze affacciate sul parco. A livello compositivo questi grandi podi ai piedi degli edifici sono caratterizzati dalla successione di gradonate verdi che raccordano la quota del piano terra con il nuovo boulevard alla quota del primo livello.

Tre le tipologie di edifici (a “logge”, a “terrazzi”, a “serre/bow windows”), per un linguaggio estetico che nasce dalla volontà di una varietà estetica e morfologica, tipica dei contesti urbanizzati.

Punto di partenza, un richiamo all’architettura razionalista milanese, volta ad individuarne i caratteri salienti, da cui muovere per definire un nuovo linguaggio contemporaneo, caratterizzato da elementi lineari ed essenziali.

Sul secondo asse (estremità settentrionale est-ovest) si sviluppano 11 edifici distribuiti su due allineamenti con altezze diverse, più alte a nord e più basse verso il parco: la loro disposizione va a formare tre piazze condominiali create sui podi dei condomini stessi, fulcro delle attività di aggregazione e vicinato, nonché punto di connessione visiva con il parco antistante. Questi spazi in quota, condominiali ma concepiti per garantire la massima apertura fisica e visiva al pubblico grazie ad un sistema di rampe, scalinate e vasche verdi, si configurano a tutti gli effetti come grandi terrazze affacciate sul verde. Verso il parco, i volumi costruiti si riducono e si diradano, generando una serie di giardini privati, orti e spazi aperti attrezzati per il gioco e lo sport a servizio dei residenti. Due le tipologie di tale lotto: a torri (lato strada), a terrazzi (lato parco).

No items found.
01 di 00

01 di 00

Gli spazi comuni

Dalla volontà di innestare un sistema di paesaggio urbano deriva la grande attenzione che è stata dedicata alla progettazione degli spazi collettivi: essi, infatti, risultano facilmente individuabili e più significativi rispetto a quelli privati, interrompendone la scansione e acquistando maggiore importanza visiva. Elementi che prima erano considerati accessori, come ponti di connessione, spazi distributivi e attici privati, divengono nel progetto il fulcro di una vita collettiva fatta di condivisione di comportamenti comuni che definiscono l’identità stessa del luogo.

Gli spazi comuni

Dalla volontà di innestare un sistema di paesaggio urbano deriva la grande attenzione che è stata dedicata alla progettazione degli spazi collettivi: essi, infatti, risultano facilmente individuabili e più significativi rispetto a quelli privati, interrompendone la scansione e acquistando maggiore importanza visiva. Elementi che prima erano considerati accessori, come ponti di connessione, spazi distributivi e attici privati, divengono nel progetto il fulcro di una vita collettiva fatta di condivisione di comportamenti comuni che definiscono l’identità stessa del luogo.

Gli spazi comuni

Dalla volontà di innestare un sistema di paesaggio urbano deriva la grande attenzione che è stata dedicata alla progettazione degli spazi collettivi: essi, infatti, risultano facilmente individuabili e più significativi rispetto a quelli privati, interrompendone la scansione e acquistando maggiore importanza visiva. Elementi che prima erano considerati accessori, come ponti di connessione, spazi distributivi e attici privati, divengono nel progetto il fulcro di una vita collettiva fatta di condivisione di comportamenti comuni che definiscono l’identità stessa del luogo.

Gli spazi comuni

Dalla volontà di innestare un sistema di paesaggio urbano deriva la grande attenzione che è stata dedicata alla progettazione degli spazi collettivi: essi, infatti, risultano facilmente individuabili e più significativi rispetto a quelli privati, interrompendone la scansione e acquistando maggiore importanza visiva. Elementi che prima erano considerati accessori, come ponti di connessione, spazi distributivi e attici privati, divengono nel progetto il fulcro di una vita collettiva fatta di condivisione di comportamenti comuni che definiscono l’identità stessa del luogo.

Gli spazi comuni

Gli spazi comuni

No items found.
01 di 00

01 di 00

Gli spazi comuni

Dalla volontà di innestare un sistema di paesaggio urbano deriva la grande attenzione che è stata dedicata alla progettazione degli spazi collettivi: essi, infatti, risultano facilmente individuabili e più significativi rispetto a quelli privati, interrompendone la scansione e acquistando maggiore importanza visiva. Elementi che prima erano considerati accessori, come ponti di connessione, spazi distributivi e attici privati, divengono nel progetto il fulcro di una vita collettiva fatta di condivisione di comportamenti comuni che definiscono l’identità stessa del luogo.

La componente terziaria

Si compone di tre edifici-torre che includono spazi destinati ad uffici e aree commerciali: sono di altezze differenti (tra i 7 e i 16 piani), degradano verso sud così da garantire armonia all’interno del progetto e favorire l’ingresso di luce naturale negli spazi interni e nella piazza pedonale Sono caratterizzati da forme quadrate e rettangolari, così da risultare in stretto dialogo con i volumi residenziali.

Le tre torri rappresentano la “porta di ingresso” a SeiMilano. La torre più alta, collocata nella parte nord-est dell’area, risulta l’elemento di maggior impatto visivo dell’intero progetto.

La disposizione dei tre edifici crea uno spazio chiuso verso Via Bisceglie ma aperto verso il comparto residenziale e il nuovo parco, andando così a generare una nuova piazza ai piedi degli uffici.

Il basamento gradonato del podio rappresenta un ulteriore elemento di analogia con le adiacenti residenze. Le gradonate, che saranno arricchite da vegetazione e da essenze arbustive autoctone (prediligendo quelle a bassa richiesta d’acqua), oltre a divenire un nuovo punto di aggregazione a disposizione dei dipendenti e degli ospiti del complesso terziario, consente uno stretto rapporto visivo tra le nuove funzioni insediate ai piani terra (sale per attività ricreative, atrii di ingresso, hall, spazi distributivi, ecc…) e gli ambienti esterni, rafforzando la continuità visiva tra gli spazi. Luce naturale, trasparenze e doppi volumi caratterizzano gli atrii di ingresso ai piani terra e conferiscono leggerezza estetica al progetto, creando relazione e dialogo tra le funzioni interne e la piazza esterna.

La componente terziaria

Si compone di tre edifici-torre che includono spazi destinati ad uffici e aree commerciali: sono di altezze differenti (tra i 7 e i 16 piani), degradano verso sud così da garantire armonia all’interno del progetto e favorire l’ingresso di luce naturale negli spazi interni e nella piazza pedonale Sono caratterizzati da forme quadrate e rettangolari, così da risultare in stretto dialogo con i volumi residenziali.

Le tre torri rappresentano la “porta di ingresso” a SeiMilano. La torre più alta, collocata nella parte nord-est dell’area, risulta l’elemento di maggior impatto visivo dell’intero progetto.

La disposizione dei tre edifici crea uno spazio chiuso verso Via Bisceglie ma aperto verso il comparto residenziale e il nuovo parco, andando così a generare una nuova piazza ai piedi degli uffici.

Il basamento gradonato del podio rappresenta un ulteriore elemento di analogia con le adiacenti residenze. Le gradonate, che saranno arricchite da vegetazione e da essenze arbustive autoctone (prediligendo quelle a bassa richiesta d’acqua), oltre a divenire un nuovo punto di aggregazione a disposizione dei dipendenti e degli ospiti del complesso terziario, consente uno stretto rapporto visivo tra le nuove funzioni insediate ai piani terra (sale per attività ricreative, atrii di ingresso, hall, spazi distributivi, ecc…) e gli ambienti esterni, rafforzando la continuità visiva tra gli spazi. Luce naturale, trasparenze e doppi volumi caratterizzano gli atrii di ingresso ai piani terra e conferiscono leggerezza estetica al progetto, creando relazione e dialogo tra le funzioni interne e la piazza esterna.

La componente terziaria

Si compone di tre edifici-torre che includono spazi destinati ad uffici e aree commerciali: sono di altezze differenti (tra i 7 e i 16 piani), degradano verso sud così da garantire armonia all’interno del progetto e favorire l’ingresso di luce naturale negli spazi interni e nella piazza pedonale Sono caratterizzati da forme quadrate e rettangolari, così da risultare in stretto dialogo con i volumi residenziali.

Le tre torri rappresentano la “porta di ingresso” a SeiMilano. La torre più alta, collocata nella parte nord-est dell’area, risulta l’elemento di maggior impatto visivo dell’intero progetto.

La disposizione dei tre edifici crea uno spazio chiuso verso Via Bisceglie ma aperto verso il comparto residenziale e il nuovo parco, andando così a generare una nuova piazza ai piedi degli uffici.

Il basamento gradonato del podio rappresenta un ulteriore elemento di analogia con le adiacenti residenze. Le gradonate, che saranno arricchite da vegetazione e da essenze arbustive autoctone (prediligendo quelle a bassa richiesta d’acqua), oltre a divenire un nuovo punto di aggregazione a disposizione dei dipendenti e degli ospiti del complesso terziario, consente uno stretto rapporto visivo tra le nuove funzioni insediate ai piani terra (sale per attività ricreative, atrii di ingresso, hall, spazi distributivi, ecc…) e gli ambienti esterni, rafforzando la continuità visiva tra gli spazi. Luce naturale, trasparenze e doppi volumi caratterizzano gli atrii di ingresso ai piani terra e conferiscono leggerezza estetica al progetto, creando relazione e dialogo tra le funzioni interne e la piazza esterna.

La componente terziaria

Si compone di tre edifici-torre che includono spazi destinati ad uffici e aree commerciali: sono di altezze differenti (tra i 7 e i 16 piani), degradano verso sud così da garantire armonia all’interno del progetto e favorire l’ingresso di luce naturale negli spazi interni e nella piazza pedonale Sono caratterizzati da forme quadrate e rettangolari, così da risultare in stretto dialogo con i volumi residenziali.

Le tre torri rappresentano la “porta di ingresso” a SeiMilano. La torre più alta, collocata nella parte nord-est dell’area, risulta l’elemento di maggior impatto visivo dell’intero progetto.

La disposizione dei tre edifici crea uno spazio chiuso verso Via Bisceglie ma aperto verso il comparto residenziale e il nuovo parco, andando così a generare una nuova piazza ai piedi degli uffici.

Il basamento gradonato del podio rappresenta un ulteriore elemento di analogia con le adiacenti residenze. Le gradonate, che saranno arricchite da vegetazione e da essenze arbustive autoctone (prediligendo quelle a bassa richiesta d’acqua), oltre a divenire un nuovo punto di aggregazione a disposizione dei dipendenti e degli ospiti del complesso terziario, consente uno stretto rapporto visivo tra le nuove funzioni insediate ai piani terra (sale per attività ricreative, atrii di ingresso, hall, spazi distributivi, ecc…) e gli ambienti esterni, rafforzando la continuità visiva tra gli spazi. Luce naturale, trasparenze e doppi volumi caratterizzano gli atrii di ingresso ai piani terra e conferiscono leggerezza estetica al progetto, creando relazione e dialogo tra le funzioni interne e la piazza esterna.

La componente terziaria

La componente terziaria

No items found.
01 di 00

01 di 00

La componente terziaria

Si compone di tre edifici-torre che includono spazi destinati ad uffici e aree commerciali: sono di altezze differenti (tra i 7 e i 16 piani), degradano verso sud così da garantire armonia all’interno del progetto e favorire l’ingresso di luce naturale negli spazi interni e nella piazza pedonale Sono caratterizzati da forme quadrate e rettangolari, così da risultare in stretto dialogo con i volumi residenziali.

Le tre torri rappresentano la “porta di ingresso” a SeiMilano. La torre più alta, collocata nella parte nord-est dell’area, risulta l’elemento di maggior impatto visivo dell’intero progetto.

La disposizione dei tre edifici crea uno spazio chiuso verso Via Bisceglie ma aperto verso il comparto residenziale e il nuovo parco, andando così a generare una nuova piazza ai piedi degli uffici.

Il basamento gradonato del podio rappresenta un ulteriore elemento di analogia con le adiacenti residenze. Le gradonate, che saranno arricchite da vegetazione e da essenze arbustive autoctone (prediligendo quelle a bassa richiesta d’acqua), oltre a divenire un nuovo punto di aggregazione a disposizione dei dipendenti e degli ospiti del complesso terziario, consente uno stretto rapporto visivo tra le nuove funzioni insediate ai piani terra (sale per attività ricreative, atrii di ingresso, hall, spazi distributivi, ecc…) e gli ambienti esterni, rafforzando la continuità visiva tra gli spazi. Luce naturale, trasparenze e doppi volumi caratterizzano gli atrii di ingresso ai piani terra e conferiscono leggerezza estetica al progetto, creando relazione e dialogo tra le funzioni interne e la piazza esterna.

No items found.
01 di 00

01 di 00

No items found.
01 di 00

01 di 00

Cliente
Borio Mangiarotti S.p.a.
Luogo
Milano, Italia
Anno
2017
Tipologia
Commerciale, Mixed-use Building, Residenziale, Uffici
Categoria
Architettura, Masterplan
Area
331.446 mq
Stato
In Corso

Progetto

Mario Cucinella Architects

Team di Progetto

Site Managers

Mario Cucinella

Progetti in primo piano
,
,
,
Mario Cucinella
Mario Cucinella
Project Director

Enrico Iascone

Progetti in primo piano
Project Director
,
,
,
Enrico Iascone
Enrico Iascone
Project Director

Michele Roveri

Michele Roveri è Project Director da Mario Cucinella Architects.

Nato a Bologna, si è laureato in Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze nel 2004.

Da studente ha ricevuto una menzione in un importante concorso per la riqualificazione della marina di Aci Castello (Catania), con un progetto premiato per la scelta dei materiali in base ai diversi fattori bioclimatici ed ecosostenibili.

Michele ha preso parte allo sviluppo di numerosi concorsi e commesse, specializzandosi negli interventi multifunzionali prevalentemente di tipo residenziale, terziario e sportivo. Ha esperienza sia su progetti individuali che su interventi di grande scala, quali sviluppi di masterplan e piani attuativi.

Durante la sua carriera ha collaborato per numerosi studi di fama nazionale e internazionale, seguendo progetti di varia scala e tipologia, sia nel ruolo di progettista che in qualità di coordinatore di team. Ha maturato una solida esperienza in tutte le fasi di progetto, dal concept alla redazione delle fasi definitive ed esecutive. Dal 2015 collabora stabilmente con MCA, occupandosi della progettazione di diversi concorsi e commesse.

Michele è appassionato di fotografia e ha un amore spassionato per le vespe d’epoca.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Director
,
,
Michele Roveri
Michele Roveri
Project Director, Architect Coordinator

Cecilia Patrizi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Leader
,
,
Project Director
Cecilia Patrizi
Cecilia Patrizi
Technical Leader

Rachid Hicheri

Rachid Hicheri è Senior Architect/Technical Leader da Mario Cucinella Architects.

Architetto, nel 2001 fonda uno studio Internazionale di Architettura sviluppando e coordinando progetti di complessi residenziali e Commerciali in Italia, Egitto, Tunisia, Kazakistan e Grecia.

Durante la sua carriera ha collaborato con diversi studi di rilievo partecipando allo sviluppo di progetti e concorsi internazionali, e vanta un portfolio diversificato di interventi che spaziano dalla scala urbana a quella architettonica, accompagnando lo sviluppo di Masterplan, strutture ospedaliere, ricettive e educative, complessi residenziali e mixed-use.

Nel 2014 entra a far parte del Team MCA inizialmente come Senior Architect/Project Manager dei progetti in Nord Africa e nei paesi arabi, successivamente come Design Manager e Technical Leader di complessi in Italia.

Ha comprovata esperienza in project management, direzione lavori e progettazione architettonica integrata di progetti complessi, e parla correntemente francese, italiano, arabo e inglese. La sua attenzione ai dettagli e il suo approccio progettuale gli permettono di gestire efficacemente progetti di grande varietà di scala, dalla micro alla macro.

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Rachid Hicheri
Rachid Hicheri
Project Manager

Maria Persichella

Progetti in primo piano
Project Director
,
Team Member
,
,
Project Leader
Maria Persichella
Maria Persichella
BIM Unit Manager, CDE & BIM Manager

Fabrizio Bassetta

Fabrizio Bassetta è un architetto specializzato nell’utilizzo della metodologia BIM (Building Information Modelling).

Dopo aver conseguito la laurea con il massimo dei voti presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", si è trasferito a Bruxelles dove ha lavorato come progettista per un'importante società di costruzioni. È rientrato in Italia nel 2012 in seguito all’assegnazione di una borsa di studio per un Master specialistico in "Diagnostica Urbana e Territoriale", dove ha approfondito gli studi sulla vulnerabilità dei sistemi urbani e sulla valutazione del rischio sismico. L'anno successivo, Fabrizio ha contribuito in modo significativo alla progettazione e all'esecuzione del Palazzo Italia e dei Padiglioni Regionali del Cardo per l'Expo 2015 di Milano. Dal 2015 al 2016 è stato coinvolto in vari progetti di riqualificazione e ristrutturazione in tutta la Toscana.

Dal 2016 Fabrizio fa parte dello studio Mario Cucinella Architects, dove ricopre il ruolo di BIM Unit Manager in qualità di CDE & BIM Manager. Il quartiere giardino SeiMilano, l’Unipol Group Headquarters a Milano e il Fo.Ro Living di Roma sono alcune delle principali opere in cui è stato coinvolto.

Fabrizio è stato certificato come BIM Manager da ICMQ nel 2020, in conformità alla norma UNI 11337, e si è distinto come leader nell'integrazione delle tecnologie BIM nella pratica architettonica.

Progetti in primo piano
Team Member
,
BIM Manager
,
,
Fabrizio Bassetta
Fabrizio Bassetta
Senior Material Specialist

Lucrezia Rendace

Lucrezia Rendace è Senior Material Specialist da Mario Cucinella Architects.

Nel 1999 ha vinto una borsa di studio nella Facultad de Arquitectura y Urbanismo de la Universidad Nacional de Tucuman (Argentina) per studiare nell’Accademia di Architettura di Mendrisio, Università della Svizzera italiana, dove si è laureata nel 2005.

Dal 2006 al 2016 ha lavorato con un rinomato studio internazionale come responsabile per la ricerca materiali e tecnologie, collaborando anche in qualità di architetto, interior designer e modelmaker a molti progetti nazionali e internazionali. Ha esperienza come responsabile per la direzione artistica su progetti di rilevanza internazionale e come project manager per diversi progetti di ristrutturazioni e appartamenti privati in Italia e all’estero.

Dal 2016 ricopre il ruolo di Responsabile Ricerca e Archiviazione Materiali presso Mario Cucinella Architects, gestendo le relazioni con aziende e fornitori. Inoltre, mette a frutto la sua comprovata esperienza di architetto e designer di interni in svariati concorsi e progetti di rilievo.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Interior Design
,
,
MCA
Lucrezia Rendace
Lucrezia Rendace
Senior Architect, BIM Coordinator

Edoardo Bernardi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Engineer, Computational Design Expert
,
,
Architect
Edoardo Bernardi
Edoardo Bernardi
Project Leader, BIM Coordinator

Tommaso Boschi

Tommaso Boschi è Project Leader e BIM Coordinator da Mario Cucinella Architects.

Nato a Bologna, si è laureato in Architettura all’Università di Ferrara nel 2014 con una tesi in museografia e recupero museale di Colonie Estive razionaliste.

Ha lavorato a progetti di restauro di edifici storici, nuovi edifici residenziali, hotel e cantine vinicole. In 10 anni di esperienza lavorativa ha gestito diverse scale di progetto, da singoli appartamenti a interi quartieri, acquisendo una solida conoscenza dell'intero ciclo di vita del progetto, dalla fase iniziale alla progettazione tecnica. Seguendo la costruzione in cantiere ha affinato le sue competenze in design d'interni, nella scelta delle finiture ma anche di sistemi e dettagli tecnologici, sempre con un occhio attento all’ecologia e l’ambiente.

Parallelamente ha sempre avuto una grande passione per il mondo BIM (Building Information Modelling) che lo ha portato a diventare un operatore esperto Revit, governando modellazioni complesse e coordinando team di progetto.

La sua passione più grande è viaggiare, vedere il mondo, scoprire nuove culture e stili di vita; la sua grande curiosità lo ha portato ai quattro angoli del pianeta: dalla Bolivia al Tibet, dalla Cambogia alla Siria, dallo Yemen alla Patagonia, dall’Arabia Saudita all’Uzbekistan, non tralasciando ovviamente l’Europa.

Progetti in primo piano
BIM Coordinator
,
Design Manager
,
,
Team Member
Tommaso Boschi
Tommaso Boschi
Team Member

Ottavio Bariselli

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Ottavio Bariselli
Ottavio Bariselli
Team Member

Alberto Menozzi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Leader
,
,
Alberto Menozzi
Alberto Menozzi
Team Member

Vaiva Rinkunaite

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Vaiva Rinkunaite
Vaiva Rinkunaite
Team Member

Sanaz Davardoust

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Sanaz Davardoust
Sanaz Davardoust
Atelier Unit Director, Design Leader

Michele Olivieri

Michele Olivieri lavora come Atelier Unit Director e Design Leader da Mario Cucinella Architects.

È specializzato in progettazione urbana sostenibile ed è esperto di progettazione integrata, architettura, ingegneria e architettura del paesaggio.

Dal 2003 al 2004 studia Urbanistica e Industrial Design nella città di Curitiba, in Brasile, presso la Pontificia Università Cattolica del Paranà, e lavora presso il prestigioso Istituto di Pianificazione e Ricerca Urbana a Cutiriba, Brasile. Nel 2005 si laurea in architettura presso la Facoltà di Ferrara.

Dal 2006 al 2010, svolge attività di ricerca per l’Università di Ferrara e Venezia (IUAV), ottenendo un dottorato in Tecnologia dell’Architettura con la tesi “Vegetazione sulla costruzione di facciate per il controllo del microclima”.

Dal 2008 collabora con Mario Cucinella Architects, prendendo parte a numerosi progetti di riqualificazione urbana su larga scala, edifici ad elevate performance energetiche e strutture ospedaliere.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Design Leader
,
,
Design Director
Michele Olivieri
Michele Olivieri
Team Member

Stefano Bastia

Progetti in primo piano
Team Member
,
Competition
,
,
Architect
Stefano Bastia
Stefano Bastia
Creative Content Strategist

Valentina Torrente

Valentina Torrente è Creative Content Strategist da Mario Cucinella Architects.

Nata a Oristano, si laurea in Ingegneria Edile-Architettura presso l'Università degli Studi di Pavia e nel 2015 frequenta il programma post-laurea presso SOS - School of Sustainability. Successivamente inizia a collaborare con MCA, entrando a far parte della Unit Ricerca e Sviluppo e focalizzandosi sui temi della rigenerazione urbana.

Tra le attività svolte, ha condotto ricerche su iniziative di adattamento ai cambiamenti climatici e sviluppato una proposta vincitrice per la Biennale di Venezia, entrando così a far parte del team curatoriale di MCA.

Dopo questa esperienza ha iniziato a occuparsi pubblicazioni, eventi e mostre, portando avanti attività di ricerca sui temi della sostenibilità sociale in architettura (come le linee guida per le Scuole per la Regione Emilia Romagna), e altre ricerche finalizzate alla divulgazione culturale dello studio, mediante conferenze e progetti espositivi internazionali. Dal 2017 al 2022 ha collaborato anche alle attività didattiche di SOS.

Tra le sue passioni c’è sicuramente lo sport, che ha praticato a livello agonistico nella disciplina del kayak velocità per quindici anni, con diversi riconoscimenti nazionali e internazionali.

Progetti in primo piano
R&D
,
Team Member
,
,
Project Leader
Valentina Torrente
Valentina Torrente
R&D

Valentina Porceddu

Progetti in primo piano
R&D
,
Team Member
,
,
R&D Unit Manager
Valentina Porceddu
Valentina Porceddu
R&D

Andrea Rossi

Progetti in primo piano
R&D
,
Project Director
,
,
Team Member
Andrea Rossi
Andrea Rossi
Modeling Unit Manager

Yuri Costantini

Architetto e modellista, ha conseguito la laurea in architettura nel 2005 allo IUAV di Venezia, dopo aver trascorso un anno all'École Nationale Supérieure d'architecture et de paysage de Lille in Francia.

La sua esperienza inizia nel 1999 in un laboratorio di modellismo, dove lavorerà fino al 2010.

Dal 2001 al 2005 collabora con uno studio internazionale di Venezia, realizzando modelli per edifici e prodotti di design.

Dal 2011 lavora presso lo studio Mario Cucinella Architects di Bologna come Modeling Unit Manager, occupandosi della realizzazione dei modelli dello Studio come headquarters, ospedali, scuole, musei e grandi progetti di rigenerazione urbana.

Dal 2022 è docente del corso di Modellismo presso il Dipartimento di Design del Prodotto dell'Accademia di Bologna.

Tra i suoi lavori più importanti: l’Ospedale San Raffaele, l’Headquarters Gruppo Unipol, il Polo Universitario della Valle D’Aosta, il Masterplan di MIND – Milano Innovation District e quelli di Milano Santa Giulia e SeiMilano.

Progetti in primo piano
Model Maker
,
Model Maker Coordinator
,
,
Team Member
Yuri Costantini
Yuri Costantini
Model Maker

Andrea Genovesi

Progetti in primo piano
Model Maker
,
,
,
Andrea Genovesi
Andrea Genovesi
Visual Unit Manager

Alessia Monacelli

Alessia Monacelli lavora come Visual Artist Coordinator da Mario Cucinella Architects.

È specializzata nella modellazione 3D, nella visualizzazione CGI di architettura e nella gestione di gruppi di lavoro.

Nel 2013 si diploma presso la LABA (Libera Accademia di Belle Arti di Firenze) nel Corso di Design, approfondendo materie come Eco-Design, Interior, Industrial e Communication Design.

Durante gli studi si appassiona al mondo della visualizzazione 3D e computer grafica e affina le sue competenze frequentando diversi corsi di specializzazione.

Nel 2016 completa il Master in Design dei Sistemi presso l’ISIA di Roma, viaggia in Giappone per un progetto internazionale presso l’Università di Chiba e collabora con diverse aziende internazionali. Dal 2016 collabora con MCA, dove avvia la Visual Unit.

Progetti in primo piano
Visual Artist Coordinator
,
Visual Unit Manager
,
,
Alessia Monacelli
Alessia Monacelli
Senior Visual Artist Specialist, Photographer

Walter Vecchio

Walter Vecchio è ingegnere, Senior Visual Artist Specialist e fotografo da Mario Cucinella Architects.

Nato a Catania, ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Edile-Architettura presso l'Università di Catania con la tesi "Armonie Nascoste”, incentrata sul parallelismo tra architettura e musica esplorando un metodo per convertire le facciate architettoniche in partiture e melodie musicali.

Dopo gli studi, ha svolto un tirocinio all'estero a Vienna, in Austria, dove ha acquisito esperienza su diverse fasi di progetto. In seguito, ha lavorato per un'agenzia di visualizzazione a Milano, dove ha sviluppato solide competenze nel campo della visualizzazione architettonica.

Nel 2019 è entrato a far parte della Visual Unit di MCA, lavorando ad alcuni dei più prestigiosi progetti e concorsi dell'azienda.

Spinto da una grande passione per la fotografia e da una continua ricerca, la sua foto intitolata "Change of Perspective", della DC Tower di Dominique Perrault, è stata selezionata come menzione speciale nella categoria Exterior Photograph degli Architizer Vision Awards nel settembre 2023.

Progetti in primo piano
Visual Artist
,
Senior Visual Artist Specialist
,
,
Walter Vecchio
Walter Vecchio
Visual Artist

Francesco Cerulli

Progetti in primo piano
Visual Artist
,
,
,
Francesco Cerulli
Francesco Cerulli
Site Managers

Mario Cucinella

Progetti in primo piano
,
,
,
Mario Cucinella
Mario Cucinella
Project Director

Enrico Iascone

Progetti in primo piano
Project Director
,
,
,
Enrico Iascone
Enrico Iascone
Project Director

Michele Roveri

Michele Roveri è Project Director da Mario Cucinella Architects.

Nato a Bologna, si è laureato in Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze nel 2004.

Da studente ha ricevuto una menzione in un importante concorso per la riqualificazione della marina di Aci Castello (Catania), con un progetto premiato per la scelta dei materiali in base ai diversi fattori bioclimatici ed ecosostenibili.

Michele ha preso parte allo sviluppo di numerosi concorsi e commesse, specializzandosi negli interventi multifunzionali prevalentemente di tipo residenziale, terziario e sportivo. Ha esperienza sia su progetti individuali che su interventi di grande scala, quali sviluppi di masterplan e piani attuativi.

Durante la sua carriera ha collaborato per numerosi studi di fama nazionale e internazionale, seguendo progetti di varia scala e tipologia, sia nel ruolo di progettista che in qualità di coordinatore di team. Ha maturato una solida esperienza in tutte le fasi di progetto, dal concept alla redazione delle fasi definitive ed esecutive. Dal 2015 collabora stabilmente con MCA, occupandosi della progettazione di diversi concorsi e commesse.

Michele è appassionato di fotografia e ha un amore spassionato per le vespe d’epoca.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Director
,
,
Michele Roveri
Michele Roveri
Project Director, Architect Coordinator

Cecilia Patrizi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Leader
,
,
Project Director
Cecilia Patrizi
Cecilia Patrizi
Technical Leader

Rachid Hicheri

Rachid Hicheri è Senior Architect/Technical Leader da Mario Cucinella Architects.

Architetto, nel 2001 fonda uno studio Internazionale di Architettura sviluppando e coordinando progetti di complessi residenziali e Commerciali in Italia, Egitto, Tunisia, Kazakistan e Grecia.

Durante la sua carriera ha collaborato con diversi studi di rilievo partecipando allo sviluppo di progetti e concorsi internazionali, e vanta un portfolio diversificato di interventi che spaziano dalla scala urbana a quella architettonica, accompagnando lo sviluppo di Masterplan, strutture ospedaliere, ricettive e educative, complessi residenziali e mixed-use.

Nel 2014 entra a far parte del Team MCA inizialmente come Senior Architect/Project Manager dei progetti in Nord Africa e nei paesi arabi, successivamente come Design Manager e Technical Leader di complessi in Italia.

Ha comprovata esperienza in project management, direzione lavori e progettazione architettonica integrata di progetti complessi, e parla correntemente francese, italiano, arabo e inglese. La sua attenzione ai dettagli e il suo approccio progettuale gli permettono di gestire efficacemente progetti di grande varietà di scala, dalla micro alla macro.

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Rachid Hicheri
Rachid Hicheri
Project Manager

Maria Persichella

Progetti in primo piano
Project Director
,
Team Member
,
,
Project Leader
Maria Persichella
Maria Persichella
BIM Unit Manager, CDE & BIM Manager

Fabrizio Bassetta

Fabrizio Bassetta è un architetto specializzato nell’utilizzo della metodologia BIM (Building Information Modelling).

Dopo aver conseguito la laurea con il massimo dei voti presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", si è trasferito a Bruxelles dove ha lavorato come progettista per un'importante società di costruzioni. È rientrato in Italia nel 2012 in seguito all’assegnazione di una borsa di studio per un Master specialistico in "Diagnostica Urbana e Territoriale", dove ha approfondito gli studi sulla vulnerabilità dei sistemi urbani e sulla valutazione del rischio sismico. L'anno successivo, Fabrizio ha contribuito in modo significativo alla progettazione e all'esecuzione del Palazzo Italia e dei Padiglioni Regionali del Cardo per l'Expo 2015 di Milano. Dal 2015 al 2016 è stato coinvolto in vari progetti di riqualificazione e ristrutturazione in tutta la Toscana.

Dal 2016 Fabrizio fa parte dello studio Mario Cucinella Architects, dove ricopre il ruolo di BIM Unit Manager in qualità di CDE & BIM Manager. Il quartiere giardino SeiMilano, l’Unipol Group Headquarters a Milano e il Fo.Ro Living di Roma sono alcune delle principali opere in cui è stato coinvolto.

Fabrizio è stato certificato come BIM Manager da ICMQ nel 2020, in conformità alla norma UNI 11337, e si è distinto come leader nell'integrazione delle tecnologie BIM nella pratica architettonica.

Progetti in primo piano
Team Member
,
BIM Manager
,
,
Fabrizio Bassetta
Fabrizio Bassetta
Senior Material Specialist

Lucrezia Rendace

Lucrezia Rendace è Senior Material Specialist da Mario Cucinella Architects.

Nel 1999 ha vinto una borsa di studio nella Facultad de Arquitectura y Urbanismo de la Universidad Nacional de Tucuman (Argentina) per studiare nell’Accademia di Architettura di Mendrisio, Università della Svizzera italiana, dove si è laureata nel 2005.

Dal 2006 al 2016 ha lavorato con un rinomato studio internazionale come responsabile per la ricerca materiali e tecnologie, collaborando anche in qualità di architetto, interior designer e modelmaker a molti progetti nazionali e internazionali. Ha esperienza come responsabile per la direzione artistica su progetti di rilevanza internazionale e come project manager per diversi progetti di ristrutturazioni e appartamenti privati in Italia e all’estero.

Dal 2016 ricopre il ruolo di Responsabile Ricerca e Archiviazione Materiali presso Mario Cucinella Architects, gestendo le relazioni con aziende e fornitori. Inoltre, mette a frutto la sua comprovata esperienza di architetto e designer di interni in svariati concorsi e progetti di rilievo.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Interior Design
,
,
MCA
Lucrezia Rendace
Lucrezia Rendace
Senior Architect, BIM Coordinator

Edoardo Bernardi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Engineer, Computational Design Expert
,
,
Architect
Edoardo Bernardi
Edoardo Bernardi
Project Leader, BIM Coordinator

Tommaso Boschi

Tommaso Boschi è Project Leader e BIM Coordinator da Mario Cucinella Architects.

Nato a Bologna, si è laureato in Architettura all’Università di Ferrara nel 2014 con una tesi in museografia e recupero museale di Colonie Estive razionaliste.

Ha lavorato a progetti di restauro di edifici storici, nuovi edifici residenziali, hotel e cantine vinicole. In 10 anni di esperienza lavorativa ha gestito diverse scale di progetto, da singoli appartamenti a interi quartieri, acquisendo una solida conoscenza dell'intero ciclo di vita del progetto, dalla fase iniziale alla progettazione tecnica. Seguendo la costruzione in cantiere ha affinato le sue competenze in design d'interni, nella scelta delle finiture ma anche di sistemi e dettagli tecnologici, sempre con un occhio attento all’ecologia e l’ambiente.

Parallelamente ha sempre avuto una grande passione per il mondo BIM (Building Information Modelling) che lo ha portato a diventare un operatore esperto Revit, governando modellazioni complesse e coordinando team di progetto.

La sua passione più grande è viaggiare, vedere il mondo, scoprire nuove culture e stili di vita; la sua grande curiosità lo ha portato ai quattro angoli del pianeta: dalla Bolivia al Tibet, dalla Cambogia alla Siria, dallo Yemen alla Patagonia, dall’Arabia Saudita all’Uzbekistan, non tralasciando ovviamente l’Europa.

Progetti in primo piano
BIM Coordinator
,
Design Manager
,
,
Team Member
Tommaso Boschi
Tommaso Boschi
Team Member

Ottavio Bariselli

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Ottavio Bariselli
Ottavio Bariselli
Team Member

Alberto Menozzi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Leader
,
,
Alberto Menozzi
Alberto Menozzi
Team Member

Vaiva Rinkunaite

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Vaiva Rinkunaite
Vaiva Rinkunaite
Team Member

Sanaz Davardoust

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Sanaz Davardoust
Sanaz Davardoust
Atelier Unit Director, Design Leader

Michele Olivieri

Michele Olivieri lavora come Atelier Unit Director e Design Leader da Mario Cucinella Architects.

È specializzato in progettazione urbana sostenibile ed è esperto di progettazione integrata, architettura, ingegneria e architettura del paesaggio.

Dal 2003 al 2004 studia Urbanistica e Industrial Design nella città di Curitiba, in Brasile, presso la Pontificia Università Cattolica del Paranà, e lavora presso il prestigioso Istituto di Pianificazione e Ricerca Urbana a Cutiriba, Brasile. Nel 2005 si laurea in architettura presso la Facoltà di Ferrara.

Dal 2006 al 2010, svolge attività di ricerca per l’Università di Ferrara e Venezia (IUAV), ottenendo un dottorato in Tecnologia dell’Architettura con la tesi “Vegetazione sulla costruzione di facciate per il controllo del microclima”.

Dal 2008 collabora con Mario Cucinella Architects, prendendo parte a numerosi progetti di riqualificazione urbana su larga scala, edifici ad elevate performance energetiche e strutture ospedaliere.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Design Leader
,
,
Design Director
Michele Olivieri
Michele Olivieri
Team Member

Stefano Bastia

Progetti in primo piano
Team Member
,
Competition
,
,
Architect
Stefano Bastia
Stefano Bastia
Creative Content Strategist

Valentina Torrente

Valentina Torrente è Creative Content Strategist da Mario Cucinella Architects.

Nata a Oristano, si laurea in Ingegneria Edile-Architettura presso l'Università degli Studi di Pavia e nel 2015 frequenta il programma post-laurea presso SOS - School of Sustainability. Successivamente inizia a collaborare con MCA, entrando a far parte della Unit Ricerca e Sviluppo e focalizzandosi sui temi della rigenerazione urbana.

Tra le attività svolte, ha condotto ricerche su iniziative di adattamento ai cambiamenti climatici e sviluppato una proposta vincitrice per la Biennale di Venezia, entrando così a far parte del team curatoriale di MCA.

Dopo questa esperienza ha iniziato a occuparsi pubblicazioni, eventi e mostre, portando avanti attività di ricerca sui temi della sostenibilità sociale in architettura (come le linee guida per le Scuole per la Regione Emilia Romagna), e altre ricerche finalizzate alla divulgazione culturale dello studio, mediante conferenze e progetti espositivi internazionali. Dal 2017 al 2022 ha collaborato anche alle attività didattiche di SOS.

Tra le sue passioni c’è sicuramente lo sport, che ha praticato a livello agonistico nella disciplina del kayak velocità per quindici anni, con diversi riconoscimenti nazionali e internazionali.

Progetti in primo piano
R&D
,
Team Member
,
,
Project Leader
Valentina Torrente
Valentina Torrente
R&D

Valentina Porceddu

Progetti in primo piano
R&D
,
Team Member
,
,
R&D Unit Manager
Valentina Porceddu
Valentina Porceddu
R&D

Andrea Rossi

Progetti in primo piano
R&D
,
Project Director
,
,
Team Member
Andrea Rossi
Andrea Rossi
Modeling Unit Manager

Yuri Costantini

Architetto e modellista, ha conseguito la laurea in architettura nel 2005 allo IUAV di Venezia, dopo aver trascorso un anno all'École Nationale Supérieure d'architecture et de paysage de Lille in Francia.

La sua esperienza inizia nel 1999 in un laboratorio di modellismo, dove lavorerà fino al 2010.

Dal 2001 al 2005 collabora con uno studio internazionale di Venezia, realizzando modelli per edifici e prodotti di design.

Dal 2011 lavora presso lo studio Mario Cucinella Architects di Bologna come Modeling Unit Manager, occupandosi della realizzazione dei modelli dello Studio come headquarters, ospedali, scuole, musei e grandi progetti di rigenerazione urbana.

Dal 2022 è docente del corso di Modellismo presso il Dipartimento di Design del Prodotto dell'Accademia di Bologna.

Tra i suoi lavori più importanti: l’Ospedale San Raffaele, l’Headquarters Gruppo Unipol, il Polo Universitario della Valle D’Aosta, il Masterplan di MIND – Milano Innovation District e quelli di Milano Santa Giulia e SeiMilano.

Progetti in primo piano
Model Maker
,
Model Maker Coordinator
,
,
Team Member
Yuri Costantini
Yuri Costantini
Model Maker

Andrea Genovesi

Progetti in primo piano
Model Maker
,
,
,
Andrea Genovesi
Andrea Genovesi
Visual Unit Manager

Alessia Monacelli

Alessia Monacelli lavora come Visual Artist Coordinator da Mario Cucinella Architects.

È specializzata nella modellazione 3D, nella visualizzazione CGI di architettura e nella gestione di gruppi di lavoro.

Nel 2013 si diploma presso la LABA (Libera Accademia di Belle Arti di Firenze) nel Corso di Design, approfondendo materie come Eco-Design, Interior, Industrial e Communication Design.

Durante gli studi si appassiona al mondo della visualizzazione 3D e computer grafica e affina le sue competenze frequentando diversi corsi di specializzazione.

Nel 2016 completa il Master in Design dei Sistemi presso l’ISIA di Roma, viaggia in Giappone per un progetto internazionale presso l’Università di Chiba e collabora con diverse aziende internazionali. Dal 2016 collabora con MCA, dove avvia la Visual Unit.

Progetti in primo piano
Visual Artist Coordinator
,
Visual Unit Manager
,
,
Alessia Monacelli
Alessia Monacelli
Senior Visual Artist Specialist, Photographer

Walter Vecchio

Walter Vecchio è ingegnere, Senior Visual Artist Specialist e fotografo da Mario Cucinella Architects.

Nato a Catania, ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Edile-Architettura presso l'Università di Catania con la tesi "Armonie Nascoste”, incentrata sul parallelismo tra architettura e musica esplorando un metodo per convertire le facciate architettoniche in partiture e melodie musicali.

Dopo gli studi, ha svolto un tirocinio all'estero a Vienna, in Austria, dove ha acquisito esperienza su diverse fasi di progetto. In seguito, ha lavorato per un'agenzia di visualizzazione a Milano, dove ha sviluppato solide competenze nel campo della visualizzazione architettonica.

Nel 2019 è entrato a far parte della Visual Unit di MCA, lavorando ad alcuni dei più prestigiosi progetti e concorsi dell'azienda.

Spinto da una grande passione per la fotografia e da una continua ricerca, la sua foto intitolata "Change of Perspective", della DC Tower di Dominique Perrault, è stata selezionata come menzione speciale nella categoria Exterior Photograph degli Architizer Vision Awards nel settembre 2023.

Progetti in primo piano
Visual Artist
,
Senior Visual Artist Specialist
,
,
Walter Vecchio
Walter Vecchio
Visual Artist

Francesco Cerulli

Progetti in primo piano
Visual Artist
,
,
,
Francesco Cerulli
Francesco Cerulli
Site Managers

Mario Cucinella

Progetti in primo piano
,
,
,
Mario Cucinella
Mario Cucinella
Project Director

Enrico Iascone

Progetti in primo piano
Project Director
,
,
,
Enrico Iascone
Enrico Iascone
Project Director

Michele Roveri

Michele Roveri è Project Director da Mario Cucinella Architects.

Nato a Bologna, si è laureato in Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze nel 2004.

Da studente ha ricevuto una menzione in un importante concorso per la riqualificazione della marina di Aci Castello (Catania), con un progetto premiato per la scelta dei materiali in base ai diversi fattori bioclimatici ed ecosostenibili.

Michele ha preso parte allo sviluppo di numerosi concorsi e commesse, specializzandosi negli interventi multifunzionali prevalentemente di tipo residenziale, terziario e sportivo. Ha esperienza sia su progetti individuali che su interventi di grande scala, quali sviluppi di masterplan e piani attuativi.

Durante la sua carriera ha collaborato per numerosi studi di fama nazionale e internazionale, seguendo progetti di varia scala e tipologia, sia nel ruolo di progettista che in qualità di coordinatore di team. Ha maturato una solida esperienza in tutte le fasi di progetto, dal concept alla redazione delle fasi definitive ed esecutive. Dal 2015 collabora stabilmente con MCA, occupandosi della progettazione di diversi concorsi e commesse.

Michele è appassionato di fotografia e ha un amore spassionato per le vespe d’epoca.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Director
,
,
Michele Roveri
Michele Roveri
Project Director, Architect Coordinator

Cecilia Patrizi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Leader
,
,
Project Director
Cecilia Patrizi
Cecilia Patrizi
Technical Leader

Rachid Hicheri

Rachid Hicheri è Senior Architect/Technical Leader da Mario Cucinella Architects.

Architetto, nel 2001 fonda uno studio Internazionale di Architettura sviluppando e coordinando progetti di complessi residenziali e Commerciali in Italia, Egitto, Tunisia, Kazakistan e Grecia.

Durante la sua carriera ha collaborato con diversi studi di rilievo partecipando allo sviluppo di progetti e concorsi internazionali, e vanta un portfolio diversificato di interventi che spaziano dalla scala urbana a quella architettonica, accompagnando lo sviluppo di Masterplan, strutture ospedaliere, ricettive e educative, complessi residenziali e mixed-use.

Nel 2014 entra a far parte del Team MCA inizialmente come Senior Architect/Project Manager dei progetti in Nord Africa e nei paesi arabi, successivamente come Design Manager e Technical Leader di complessi in Italia.

Ha comprovata esperienza in project management, direzione lavori e progettazione architettonica integrata di progetti complessi, e parla correntemente francese, italiano, arabo e inglese. La sua attenzione ai dettagli e il suo approccio progettuale gli permettono di gestire efficacemente progetti di grande varietà di scala, dalla micro alla macro.

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Rachid Hicheri
Rachid Hicheri
Project Manager

Maria Persichella

Progetti in primo piano
Project Director
,
Team Member
,
,
Project Leader
Maria Persichella
Maria Persichella
BIM Unit Manager, CDE & BIM Manager

Fabrizio Bassetta

Fabrizio Bassetta è un architetto specializzato nell’utilizzo della metodologia BIM (Building Information Modelling).

Dopo aver conseguito la laurea con il massimo dei voti presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", si è trasferito a Bruxelles dove ha lavorato come progettista per un'importante società di costruzioni. È rientrato in Italia nel 2012 in seguito all’assegnazione di una borsa di studio per un Master specialistico in "Diagnostica Urbana e Territoriale", dove ha approfondito gli studi sulla vulnerabilità dei sistemi urbani e sulla valutazione del rischio sismico. L'anno successivo, Fabrizio ha contribuito in modo significativo alla progettazione e all'esecuzione del Palazzo Italia e dei Padiglioni Regionali del Cardo per l'Expo 2015 di Milano. Dal 2015 al 2016 è stato coinvolto in vari progetti di riqualificazione e ristrutturazione in tutta la Toscana.

Dal 2016 Fabrizio fa parte dello studio Mario Cucinella Architects, dove ricopre il ruolo di BIM Unit Manager in qualità di CDE & BIM Manager. Il quartiere giardino SeiMilano, l’Unipol Group Headquarters a Milano e il Fo.Ro Living di Roma sono alcune delle principali opere in cui è stato coinvolto.

Fabrizio è stato certificato come BIM Manager da ICMQ nel 2020, in conformità alla norma UNI 11337, e si è distinto come leader nell'integrazione delle tecnologie BIM nella pratica architettonica.

Progetti in primo piano
Team Member
,
BIM Manager
,
,
Fabrizio Bassetta
Fabrizio Bassetta
Senior Material Specialist

Lucrezia Rendace

Lucrezia Rendace è Senior Material Specialist da Mario Cucinella Architects.

Nel 1999 ha vinto una borsa di studio nella Facultad de Arquitectura y Urbanismo de la Universidad Nacional de Tucuman (Argentina) per studiare nell’Accademia di Architettura di Mendrisio, Università della Svizzera italiana, dove si è laureata nel 2005.

Dal 2006 al 2016 ha lavorato con un rinomato studio internazionale come responsabile per la ricerca materiali e tecnologie, collaborando anche in qualità di architetto, interior designer e modelmaker a molti progetti nazionali e internazionali. Ha esperienza come responsabile per la direzione artistica su progetti di rilevanza internazionale e come project manager per diversi progetti di ristrutturazioni e appartamenti privati in Italia e all’estero.

Dal 2016 ricopre il ruolo di Responsabile Ricerca e Archiviazione Materiali presso Mario Cucinella Architects, gestendo le relazioni con aziende e fornitori. Inoltre, mette a frutto la sua comprovata esperienza di architetto e designer di interni in svariati concorsi e progetti di rilievo.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Interior Design
,
,
MCA
Architect
Lucrezia Rendace
Lucrezia Rendace
Senior Architect, BIM Coordinator

Edoardo Bernardi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Engineer, Computational Design Expert
,
,
Architect
Edoardo Bernardi
Edoardo Bernardi
Project Leader, BIM Coordinator

Tommaso Boschi

Tommaso Boschi è Project Leader e BIM Coordinator da Mario Cucinella Architects.

Nato a Bologna, si è laureato in Architettura all’Università di Ferrara nel 2014 con una tesi in museografia e recupero museale di Colonie Estive razionaliste.

Ha lavorato a progetti di restauro di edifici storici, nuovi edifici residenziali, hotel e cantine vinicole. In 10 anni di esperienza lavorativa ha gestito diverse scale di progetto, da singoli appartamenti a interi quartieri, acquisendo una solida conoscenza dell'intero ciclo di vita del progetto, dalla fase iniziale alla progettazione tecnica. Seguendo la costruzione in cantiere ha affinato le sue competenze in design d'interni, nella scelta delle finiture ma anche di sistemi e dettagli tecnologici, sempre con un occhio attento all’ecologia e l’ambiente.

Parallelamente ha sempre avuto una grande passione per il mondo BIM (Building Information Modelling) che lo ha portato a diventare un operatore esperto Revit, governando modellazioni complesse e coordinando team di progetto.

La sua passione più grande è viaggiare, vedere il mondo, scoprire nuove culture e stili di vita; la sua grande curiosità lo ha portato ai quattro angoli del pianeta: dalla Bolivia al Tibet, dalla Cambogia alla Siria, dallo Yemen alla Patagonia, dall’Arabia Saudita all’Uzbekistan, non tralasciando ovviamente l’Europa.

Progetti in primo piano
BIM Coordinator
,
Design Manager
,
,
Team Member
Tommaso Boschi
Tommaso Boschi
Team Member

Ottavio Bariselli

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Ottavio Bariselli
Ottavio Bariselli
Team Member

Alberto Menozzi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Leader
,
,
Alberto Menozzi
Alberto Menozzi
Team Member

Vaiva Rinkunaite

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Vaiva Rinkunaite
Vaiva Rinkunaite
Team Member

Sanaz Davardoust

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Sanaz Davardoust
Sanaz Davardoust
Atelier Unit Director, Design Leader

Michele Olivieri

Michele Olivieri lavora come Atelier Unit Director e Design Leader da Mario Cucinella Architects.

È specializzato in progettazione urbana sostenibile ed è esperto di progettazione integrata, architettura, ingegneria e architettura del paesaggio.

Dal 2003 al 2004 studia Urbanistica e Industrial Design nella città di Curitiba, in Brasile, presso la Pontificia Università Cattolica del Paranà, e lavora presso il prestigioso Istituto di Pianificazione e Ricerca Urbana a Cutiriba, Brasile. Nel 2005 si laurea in architettura presso la Facoltà di Ferrara.

Dal 2006 al 2010, svolge attività di ricerca per l’Università di Ferrara e Venezia (IUAV), ottenendo un dottorato in Tecnologia dell’Architettura con la tesi “Vegetazione sulla costruzione di facciate per il controllo del microclima”.

Dal 2008 collabora con Mario Cucinella Architects, prendendo parte a numerosi progetti di riqualificazione urbana su larga scala, edifici ad elevate performance energetiche e strutture ospedaliere.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Design Leader
,
,
Design Director
Michele Olivieri
Michele Olivieri
Team Member

Stefano Bastia

Progetti in primo piano
Team Member
,
Competition
,
,
Architect
Stefano Bastia
Stefano Bastia
Creative Content Strategist

Valentina Torrente

Valentina Torrente è Creative Content Strategist da Mario Cucinella Architects.

Nata a Oristano, si laurea in Ingegneria Edile-Architettura presso l'Università degli Studi di Pavia e nel 2015 frequenta il programma post-laurea presso SOS - School of Sustainability. Successivamente inizia a collaborare con MCA, entrando a far parte della Unit Ricerca e Sviluppo e focalizzandosi sui temi della rigenerazione urbana.

Tra le attività svolte, ha condotto ricerche su iniziative di adattamento ai cambiamenti climatici e sviluppato una proposta vincitrice per la Biennale di Venezia, entrando così a far parte del team curatoriale di MCA.

Dopo questa esperienza ha iniziato a occuparsi pubblicazioni, eventi e mostre, portando avanti attività di ricerca sui temi della sostenibilità sociale in architettura (come le linee guida per le Scuole per la Regione Emilia Romagna), e altre ricerche finalizzate alla divulgazione culturale dello studio, mediante conferenze e progetti espositivi internazionali. Dal 2017 al 2022 ha collaborato anche alle attività didattiche di SOS.

Tra le sue passioni c’è sicuramente lo sport, che ha praticato a livello agonistico nella disciplina del kayak velocità per quindici anni, con diversi riconoscimenti nazionali e internazionali.

Progetti in primo piano
R&D
,
Team Member
,
,
Project Leader
Valentina Torrente
Valentina Torrente
R&D

Valentina Porceddu

Progetti in primo piano
R&D
,
Team Member
,
,
R&D Unit Manager
Senior R&D Specialist
Valentina Porceddu
Valentina Porceddu
R&D

Andrea Rossi

Progetti in primo piano
R&D
,
Project Director
,
,
Team Member
Project Leader
R&D Specialist
Andrea Rossi
Andrea Rossi
Modeling Unit Manager

Yuri Costantini

Architetto e modellista, ha conseguito la laurea in architettura nel 2005 allo IUAV di Venezia, dopo aver trascorso un anno all'École Nationale Supérieure d'architecture et de paysage de Lille in Francia.

La sua esperienza inizia nel 1999 in un laboratorio di modellismo, dove lavorerà fino al 2010.

Dal 2001 al 2005 collabora con uno studio internazionale di Venezia, realizzando modelli per edifici e prodotti di design.

Dal 2011 lavora presso lo studio Mario Cucinella Architects di Bologna come Modeling Unit Manager, occupandosi della realizzazione dei modelli dello Studio come headquarters, ospedali, scuole, musei e grandi progetti di rigenerazione urbana.

Dal 2022 è docente del corso di Modellismo presso il Dipartimento di Design del Prodotto dell'Accademia di Bologna.

Tra i suoi lavori più importanti: l’Ospedale San Raffaele, l’Headquarters Gruppo Unipol, il Polo Universitario della Valle D’Aosta, il Masterplan di MIND – Milano Innovation District e quelli di Milano Santa Giulia e SeiMilano.

Progetti in primo piano
Model Maker
,
Model Maker Coordinator
,
,
Team Member
Modeling Unit Manager
Yuri Costantini
Yuri Costantini
Model Maker

Andrea Genovesi

Progetti in primo piano
Model Maker
,
,
,
Andrea Genovesi
Andrea Genovesi
Visual Unit Manager

Alessia Monacelli

Alessia Monacelli lavora come Visual Artist Coordinator da Mario Cucinella Architects.

È specializzata nella modellazione 3D, nella visualizzazione CGI di architettura e nella gestione di gruppi di lavoro.

Nel 2013 si diploma presso la LABA (Libera Accademia di Belle Arti di Firenze) nel Corso di Design, approfondendo materie come Eco-Design, Interior, Industrial e Communication Design.

Durante gli studi si appassiona al mondo della visualizzazione 3D e computer grafica e affina le sue competenze frequentando diversi corsi di specializzazione.

Nel 2016 completa il Master in Design dei Sistemi presso l’ISIA di Roma, viaggia in Giappone per un progetto internazionale presso l’Università di Chiba e collabora con diverse aziende internazionali. Dal 2016 collabora con MCA, dove avvia la Visual Unit.

Progetti in primo piano
Visual Artist Coordinator
,
Visual Unit Manager
,
,
Alessia Monacelli
Alessia Monacelli
Senior Visual Artist Specialist, Photographer

Walter Vecchio

Walter Vecchio è ingegnere, Senior Visual Artist Specialist e fotografo da Mario Cucinella Architects.

Nato a Catania, ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Edile-Architettura presso l'Università di Catania con la tesi "Armonie Nascoste”, incentrata sul parallelismo tra architettura e musica esplorando un metodo per convertire le facciate architettoniche in partiture e melodie musicali.

Dopo gli studi, ha svolto un tirocinio all'estero a Vienna, in Austria, dove ha acquisito esperienza su diverse fasi di progetto. In seguito, ha lavorato per un'agenzia di visualizzazione a Milano, dove ha sviluppato solide competenze nel campo della visualizzazione architettonica.

Nel 2019 è entrato a far parte della Visual Unit di MCA, lavorando ad alcuni dei più prestigiosi progetti e concorsi dell'azienda.

Spinto da una grande passione per la fotografia e da una continua ricerca, la sua foto intitolata "Change of Perspective", della DC Tower di Dominique Perrault, è stata selezionata come menzione speciale nella categoria Exterior Photograph degli Architizer Vision Awards nel settembre 2023.

Progetti in primo piano
Visual Artist
,
Senior Visual Artist Specialist
,
,
Walter Vecchio
Walter Vecchio
Visual Artist

Francesco Cerulli

Progetti in primo piano
Visual Artist
,
,
,
Francesco Cerulli
Francesco Cerulli
Site Managers

Mario Cucinella

Progetti in primo piano
,
,
,
Mario Cucinella
Mario Cucinella
Project Director

Enrico Iascone

Progetti in primo piano
Project Director
,
,
,
Enrico Iascone
Enrico Iascone
Project Director

Michele Roveri

Michele Roveri è Project Director da Mario Cucinella Architects.

Nato a Bologna, si è laureato in Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze nel 2004.

Da studente ha ricevuto una menzione in un importante concorso per la riqualificazione della marina di Aci Castello (Catania), con un progetto premiato per la scelta dei materiali in base ai diversi fattori bioclimatici ed ecosostenibili.

Michele ha preso parte allo sviluppo di numerosi concorsi e commesse, specializzandosi negli interventi multifunzionali prevalentemente di tipo residenziale, terziario e sportivo. Ha esperienza sia su progetti individuali che su interventi di grande scala, quali sviluppi di masterplan e piani attuativi.

Durante la sua carriera ha collaborato per numerosi studi di fama nazionale e internazionale, seguendo progetti di varia scala e tipologia, sia nel ruolo di progettista che in qualità di coordinatore di team. Ha maturato una solida esperienza in tutte le fasi di progetto, dal concept alla redazione delle fasi definitive ed esecutive. Dal 2015 collabora stabilmente con MCA, occupandosi della progettazione di diversi concorsi e commesse.

Michele è appassionato di fotografia e ha un amore spassionato per le vespe d’epoca.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Director
,
,
Michele Roveri
Michele Roveri
Project Director, Architect Coordinator

Cecilia Patrizi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Leader
,
,
Project Director
Cecilia Patrizi
Cecilia Patrizi
Technical Leader

Rachid Hicheri

Rachid Hicheri è Senior Architect/Technical Leader da Mario Cucinella Architects.

Architetto, nel 2001 fonda uno studio Internazionale di Architettura sviluppando e coordinando progetti di complessi residenziali e Commerciali in Italia, Egitto, Tunisia, Kazakistan e Grecia.

Durante la sua carriera ha collaborato con diversi studi di rilievo partecipando allo sviluppo di progetti e concorsi internazionali, e vanta un portfolio diversificato di interventi che spaziano dalla scala urbana a quella architettonica, accompagnando lo sviluppo di Masterplan, strutture ospedaliere, ricettive e educative, complessi residenziali e mixed-use.

Nel 2014 entra a far parte del Team MCA inizialmente come Senior Architect/Project Manager dei progetti in Nord Africa e nei paesi arabi, successivamente come Design Manager e Technical Leader di complessi in Italia.

Ha comprovata esperienza in project management, direzione lavori e progettazione architettonica integrata di progetti complessi, e parla correntemente francese, italiano, arabo e inglese. La sua attenzione ai dettagli e il suo approccio progettuale gli permettono di gestire efficacemente progetti di grande varietà di scala, dalla micro alla macro.

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Rachid Hicheri
Rachid Hicheri
Project Manager

Maria Persichella

Progetti in primo piano
Project Director
,
Team Member
,
,
Project Leader
Maria Persichella
Maria Persichella
BIM Unit Manager, CDE & BIM Manager

Fabrizio Bassetta

Fabrizio Bassetta è un architetto specializzato nell’utilizzo della metodologia BIM (Building Information Modelling).

Dopo aver conseguito la laurea con il massimo dei voti presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", si è trasferito a Bruxelles dove ha lavorato come progettista per un'importante società di costruzioni. È rientrato in Italia nel 2012 in seguito all’assegnazione di una borsa di studio per un Master specialistico in "Diagnostica Urbana e Territoriale", dove ha approfondito gli studi sulla vulnerabilità dei sistemi urbani e sulla valutazione del rischio sismico. L'anno successivo, Fabrizio ha contribuito in modo significativo alla progettazione e all'esecuzione del Palazzo Italia e dei Padiglioni Regionali del Cardo per l'Expo 2015 di Milano. Dal 2015 al 2016 è stato coinvolto in vari progetti di riqualificazione e ristrutturazione in tutta la Toscana.

Dal 2016 Fabrizio fa parte dello studio Mario Cucinella Architects, dove ricopre il ruolo di BIM Unit Manager in qualità di CDE & BIM Manager. Il quartiere giardino SeiMilano, l’Unipol Group Headquarters a Milano e il Fo.Ro Living di Roma sono alcune delle principali opere in cui è stato coinvolto.

Fabrizio è stato certificato come BIM Manager da ICMQ nel 2020, in conformità alla norma UNI 11337, e si è distinto come leader nell'integrazione delle tecnologie BIM nella pratica architettonica.

Progetti in primo piano
Team Member
,
BIM Manager
,
,
Fabrizio Bassetta
Fabrizio Bassetta
Senior Material Specialist

Lucrezia Rendace

Lucrezia Rendace è Senior Material Specialist da Mario Cucinella Architects.

Nel 1999 ha vinto una borsa di studio nella Facultad de Arquitectura y Urbanismo de la Universidad Nacional de Tucuman (Argentina) per studiare nell’Accademia di Architettura di Mendrisio, Università della Svizzera italiana, dove si è laureata nel 2005.

Dal 2006 al 2016 ha lavorato con un rinomato studio internazionale come responsabile per la ricerca materiali e tecnologie, collaborando anche in qualità di architetto, interior designer e modelmaker a molti progetti nazionali e internazionali. Ha esperienza come responsabile per la direzione artistica su progetti di rilevanza internazionale e come project manager per diversi progetti di ristrutturazioni e appartamenti privati in Italia e all’estero.

Dal 2016 ricopre il ruolo di Responsabile Ricerca e Archiviazione Materiali presso Mario Cucinella Architects, gestendo le relazioni con aziende e fornitori. Inoltre, mette a frutto la sua comprovata esperienza di architetto e designer di interni in svariati concorsi e progetti di rilievo.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Interior Design
,
,
MCA
Architect
Lucrezia Rendace
Lucrezia Rendace
Senior Architect, BIM Coordinator

Edoardo Bernardi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Engineer, Computational Design Expert
,
,
Architect
Edoardo Bernardi
Edoardo Bernardi
Project Leader, BIM Coordinator

Tommaso Boschi

Tommaso Boschi è Project Leader e BIM Coordinator da Mario Cucinella Architects.

Nato a Bologna, si è laureato in Architettura all’Università di Ferrara nel 2014 con una tesi in museografia e recupero museale di Colonie Estive razionaliste.

Ha lavorato a progetti di restauro di edifici storici, nuovi edifici residenziali, hotel e cantine vinicole. In 10 anni di esperienza lavorativa ha gestito diverse scale di progetto, da singoli appartamenti a interi quartieri, acquisendo una solida conoscenza dell'intero ciclo di vita del progetto, dalla fase iniziale alla progettazione tecnica. Seguendo la costruzione in cantiere ha affinato le sue competenze in design d'interni, nella scelta delle finiture ma anche di sistemi e dettagli tecnologici, sempre con un occhio attento all’ecologia e l’ambiente.

Parallelamente ha sempre avuto una grande passione per il mondo BIM (Building Information Modelling) che lo ha portato a diventare un operatore esperto Revit, governando modellazioni complesse e coordinando team di progetto.

La sua passione più grande è viaggiare, vedere il mondo, scoprire nuove culture e stili di vita; la sua grande curiosità lo ha portato ai quattro angoli del pianeta: dalla Bolivia al Tibet, dalla Cambogia alla Siria, dallo Yemen alla Patagonia, dall’Arabia Saudita all’Uzbekistan, non tralasciando ovviamente l’Europa.

Progetti in primo piano
BIM Coordinator
,
Design Manager
,
,
Team Member
Tommaso Boschi
Tommaso Boschi
Team Member

Ottavio Bariselli

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Ottavio Bariselli
Ottavio Bariselli
Team Member

Alberto Menozzi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Leader
,
,
Alberto Menozzi
Alberto Menozzi
Team Member

Vaiva Rinkunaite

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Vaiva Rinkunaite
Vaiva Rinkunaite
Team Member

Sanaz Davardoust

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Sanaz Davardoust
Sanaz Davardoust
Atelier Unit Director, Design Leader

Michele Olivieri

Michele Olivieri lavora come Atelier Unit Director e Design Leader da Mario Cucinella Architects.

È specializzato in progettazione urbana sostenibile ed è esperto di progettazione integrata, architettura, ingegneria e architettura del paesaggio.

Dal 2003 al 2004 studia Urbanistica e Industrial Design nella città di Curitiba, in Brasile, presso la Pontificia Università Cattolica del Paranà, e lavora presso il prestigioso Istituto di Pianificazione e Ricerca Urbana a Cutiriba, Brasile. Nel 2005 si laurea in architettura presso la Facoltà di Ferrara.

Dal 2006 al 2010, svolge attività di ricerca per l’Università di Ferrara e Venezia (IUAV), ottenendo un dottorato in Tecnologia dell’Architettura con la tesi “Vegetazione sulla costruzione di facciate per il controllo del microclima”.

Dal 2008 collabora con Mario Cucinella Architects, prendendo parte a numerosi progetti di riqualificazione urbana su larga scala, edifici ad elevate performance energetiche e strutture ospedaliere.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Design Leader
,
,
Design Director
Michele Olivieri
Michele Olivieri
Team Member

Stefano Bastia

Progetti in primo piano
Team Member
,
Competition
,
,
Architect
Stefano Bastia
Stefano Bastia
Creative Content Strategist

Valentina Torrente

Valentina Torrente è Creative Content Strategist da Mario Cucinella Architects.

Nata a Oristano, si laurea in Ingegneria Edile-Architettura presso l'Università degli Studi di Pavia e nel 2015 frequenta il programma post-laurea presso SOS - School of Sustainability. Successivamente inizia a collaborare con MCA, entrando a far parte della Unit Ricerca e Sviluppo e focalizzandosi sui temi della rigenerazione urbana.

Tra le attività svolte, ha condotto ricerche su iniziative di adattamento ai cambiamenti climatici e sviluppato una proposta vincitrice per la Biennale di Venezia, entrando così a far parte del team curatoriale di MCA.

Dopo questa esperienza ha iniziato a occuparsi pubblicazioni, eventi e mostre, portando avanti attività di ricerca sui temi della sostenibilità sociale in architettura (come le linee guida per le Scuole per la Regione Emilia Romagna), e altre ricerche finalizzate alla divulgazione culturale dello studio, mediante conferenze e progetti espositivi internazionali. Dal 2017 al 2022 ha collaborato anche alle attività didattiche di SOS.

Tra le sue passioni c’è sicuramente lo sport, che ha praticato a livello agonistico nella disciplina del kayak velocità per quindici anni, con diversi riconoscimenti nazionali e internazionali.

Progetti in primo piano
R&D
,
Team Member
,
,
Project Leader
Valentina Torrente
Valentina Torrente
R&D

Valentina Porceddu

Progetti in primo piano
R&D
,
Team Member
,
,
R&D Unit Manager
Senior R&D Specialist
Valentina Porceddu
Valentina Porceddu
R&D

Andrea Rossi

Progetti in primo piano
R&D
,
Project Director
,
,
Team Member
Project Leader
R&D Specialist
Architect
Andrea Rossi
Andrea Rossi
Modeling Unit Manager

Yuri Costantini

Architetto e modellista, ha conseguito la laurea in architettura nel 2005 allo IUAV di Venezia, dopo aver trascorso un anno all'École Nationale Supérieure d'architecture et de paysage de Lille in Francia.

La sua esperienza inizia nel 1999 in un laboratorio di modellismo, dove lavorerà fino al 2010.

Dal 2001 al 2005 collabora con uno studio internazionale di Venezia, realizzando modelli per edifici e prodotti di design.

Dal 2011 lavora presso lo studio Mario Cucinella Architects di Bologna come Modeling Unit Manager, occupandosi della realizzazione dei modelli dello Studio come headquarters, ospedali, scuole, musei e grandi progetti di rigenerazione urbana.

Dal 2022 è docente del corso di Modellismo presso il Dipartimento di Design del Prodotto dell'Accademia di Bologna.

Tra i suoi lavori più importanti: l’Ospedale San Raffaele, l’Headquarters Gruppo Unipol, il Polo Universitario della Valle D’Aosta, il Masterplan di MIND – Milano Innovation District e quelli di Milano Santa Giulia e SeiMilano.

Progetti in primo piano
Model Maker
,
Model Maker Coordinator
,
,
Team Member
Modeling Unit Manager
Yuri Costantini
Yuri Costantini
Model Maker

Andrea Genovesi

Progetti in primo piano
Model Maker
,
,
,
Andrea Genovesi
Andrea Genovesi
Visual Unit Manager

Alessia Monacelli

Alessia Monacelli lavora come Visual Artist Coordinator da Mario Cucinella Architects.

È specializzata nella modellazione 3D, nella visualizzazione CGI di architettura e nella gestione di gruppi di lavoro.

Nel 2013 si diploma presso la LABA (Libera Accademia di Belle Arti di Firenze) nel Corso di Design, approfondendo materie come Eco-Design, Interior, Industrial e Communication Design.

Durante gli studi si appassiona al mondo della visualizzazione 3D e computer grafica e affina le sue competenze frequentando diversi corsi di specializzazione.

Nel 2016 completa il Master in Design dei Sistemi presso l’ISIA di Roma, viaggia in Giappone per un progetto internazionale presso l’Università di Chiba e collabora con diverse aziende internazionali. Dal 2016 collabora con MCA, dove avvia la Visual Unit.

Progetti in primo piano
Visual Artist Coordinator
,
Visual Unit Manager
,
,
Alessia Monacelli
Alessia Monacelli
Senior Visual Artist Specialist, Photographer

Walter Vecchio

Walter Vecchio è ingegnere, Senior Visual Artist Specialist e fotografo da Mario Cucinella Architects.

Nato a Catania, ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Edile-Architettura presso l'Università di Catania con la tesi "Armonie Nascoste”, incentrata sul parallelismo tra architettura e musica esplorando un metodo per convertire le facciate architettoniche in partiture e melodie musicali.

Dopo gli studi, ha svolto un tirocinio all'estero a Vienna, in Austria, dove ha acquisito esperienza su diverse fasi di progetto. In seguito, ha lavorato per un'agenzia di visualizzazione a Milano, dove ha sviluppato solide competenze nel campo della visualizzazione architettonica.

Nel 2019 è entrato a far parte della Visual Unit di MCA, lavorando ad alcuni dei più prestigiosi progetti e concorsi dell'azienda.

Spinto da una grande passione per la fotografia e da una continua ricerca, la sua foto intitolata "Change of Perspective", della DC Tower di Dominique Perrault, è stata selezionata come menzione speciale nella categoria Exterior Photograph degli Architizer Vision Awards nel settembre 2023.

Progetti in primo piano
Visual Artist
,
Senior Visual Artist Specialist
,
,
Walter Vecchio
Walter Vecchio
Visual Artist

Francesco Cerulli

Progetti in primo piano
Visual Artist
,
,
,
Francesco Cerulli
Francesco Cerulli
Site Managers

Mario Cucinella

Progetti in primo piano
,
,
,
Mario Cucinella
Mario Cucinella
Project Director

Enrico Iascone

Progetti in primo piano
Project Director
,
,
,
Enrico Iascone
Enrico Iascone
Project Director

Michele Roveri

Michele Roveri è Project Director da Mario Cucinella Architects.

Nato a Bologna, si è laureato in Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze nel 2004.

Da studente ha ricevuto una menzione in un importante concorso per la riqualificazione della marina di Aci Castello (Catania), con un progetto premiato per la scelta dei materiali in base ai diversi fattori bioclimatici ed ecosostenibili.

Michele ha preso parte allo sviluppo di numerosi concorsi e commesse, specializzandosi negli interventi multifunzionali prevalentemente di tipo residenziale, terziario e sportivo. Ha esperienza sia su progetti individuali che su interventi di grande scala, quali sviluppi di masterplan e piani attuativi.

Durante la sua carriera ha collaborato per numerosi studi di fama nazionale e internazionale, seguendo progetti di varia scala e tipologia, sia nel ruolo di progettista che in qualità di coordinatore di team. Ha maturato una solida esperienza in tutte le fasi di progetto, dal concept alla redazione delle fasi definitive ed esecutive. Dal 2015 collabora stabilmente con MCA, occupandosi della progettazione di diversi concorsi e commesse.

Michele è appassionato di fotografia e ha un amore spassionato per le vespe d’epoca.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Director
,
,
Michele Roveri
Michele Roveri
Project Director, Architect Coordinator

Cecilia Patrizi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Project Leader
,
,
Project Director
Cecilia Patrizi
Cecilia Patrizi
Technical Leader

Rachid Hicheri

Rachid Hicheri è Senior Architect/Technical Leader da Mario Cucinella Architects.

Architetto, nel 2001 fonda uno studio Internazionale di Architettura sviluppando e coordinando progetti di complessi residenziali e Commerciali in Italia, Egitto, Tunisia, Kazakistan e Grecia.

Durante la sua carriera ha collaborato con diversi studi di rilievo partecipando allo sviluppo di progetti e concorsi internazionali, e vanta un portfolio diversificato di interventi che spaziano dalla scala urbana a quella architettonica, accompagnando lo sviluppo di Masterplan, strutture ospedaliere, ricettive e educative, complessi residenziali e mixed-use.

Nel 2014 entra a far parte del Team MCA inizialmente come Senior Architect/Project Manager dei progetti in Nord Africa e nei paesi arabi, successivamente come Design Manager e Technical Leader di complessi in Italia.

Ha comprovata esperienza in project management, direzione lavori e progettazione architettonica integrata di progetti complessi, e parla correntemente francese, italiano, arabo e inglese. La sua attenzione ai dettagli e il suo approccio progettuale gli permettono di gestire efficacemente progetti di grande varietà di scala, dalla micro alla macro.

Progetti in primo piano
Team Member
,
,
,
Rachid Hicheri
Rachid Hicheri
Project Manager

Maria Persichella

Progetti in primo piano
Project Director
,
Team Member
,
,
Project Leader
Maria Persichella
Maria Persichella
BIM Unit Manager, CDE & BIM Manager

Fabrizio Bassetta

Fabrizio Bassetta è un architetto specializzato nell’utilizzo della metodologia BIM (Building Information Modelling).

Dopo aver conseguito la laurea con il massimo dei voti presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", si è trasferito a Bruxelles dove ha lavorato come progettista per un'importante società di costruzioni. È rientrato in Italia nel 2012 in seguito all’assegnazione di una borsa di studio per un Master specialistico in "Diagnostica Urbana e Territoriale", dove ha approfondito gli studi sulla vulnerabilità dei sistemi urbani e sulla valutazione del rischio sismico. L'anno successivo, Fabrizio ha contribuito in modo significativo alla progettazione e all'esecuzione del Palazzo Italia e dei Padiglioni Regionali del Cardo per l'Expo 2015 di Milano. Dal 2015 al 2016 è stato coinvolto in vari progetti di riqualificazione e ristrutturazione in tutta la Toscana.

Dal 2016 Fabrizio fa parte dello studio Mario Cucinella Architects, dove ricopre il ruolo di BIM Unit Manager in qualità di CDE & BIM Manager. Il quartiere giardino SeiMilano, l’Unipol Group Headquarters a Milano e il Fo.Ro Living di Roma sono alcune delle principali opere in cui è stato coinvolto.

Fabrizio è stato certificato come BIM Manager da ICMQ nel 2020, in conformità alla norma UNI 11337, e si è distinto come leader nell'integrazione delle tecnologie BIM nella pratica architettonica.

Progetti in primo piano
Team Member
,
BIM Manager
,
,
Fabrizio Bassetta
Fabrizio Bassetta
Senior Material Specialist

Lucrezia Rendace

Lucrezia Rendace è Senior Material Specialist da Mario Cucinella Architects.

Nel 1999 ha vinto una borsa di studio nella Facultad de Arquitectura y Urbanismo de la Universidad Nacional de Tucuman (Argentina) per studiare nell’Accademia di Architettura di Mendrisio, Università della Svizzera italiana, dove si è laureata nel 2005.

Dal 2006 al 2016 ha lavorato con un rinomato studio internazionale come responsabile per la ricerca materiali e tecnologie, collaborando anche in qualità di architetto, interior designer e modelmaker a molti progetti nazionali e internazionali. Ha esperienza come responsabile per la direzione artistica su progetti di rilevanza internazionale e come project manager per diversi progetti di ristrutturazioni e appartamenti privati in Italia e all’estero.

Dal 2016 ricopre il ruolo di Responsabile Ricerca e Archiviazione Materiali presso Mario Cucinella Architects, gestendo le relazioni con aziende e fornitori. Inoltre, mette a frutto la sua comprovata esperienza di architetto e designer di interni in svariati concorsi e progetti di rilievo.

Progetti in primo piano
Team Member
,
Interior Design
,
,
MCA
Architect
Lucrezia Rendace
Lucrezia Rendace
Senior Architect, BIM Coordinator

Edoardo Bernardi

Progetti in primo piano
Team Member
,
Engineer, Computational Design Expert
,