Milano Design Week, gli appuntamenti imperdibili firmati RCS

Published
April 15, 2024
Reading
2 min
2 min

Visual by MCA Visual

Dopo lo straordinario successo dell’edizione 2023, dal 15 al 21 aprile al Fuorisalone 2024 torna Solferino 28, l’appuntamento con il design di Corriere della Sera, Living e Abitare che, tra installazioni, incontri e visite guidate, per il secondo anno consecutivo apre le porte della storica casa del quotidiano milanese a professionisti e visitatori della Design week. Ma non solo. Sempre nelle stesse date, è dedicata alla Human Technology l’edizione 2024 di A Casa Ovunque di Sfera MediaGroup.

SOLFERINO 28: PARTIAMO CON L’INSTALLAZIONE

Sostenibilità è la parola chiave di questa edizione di Solferino 28, che prende forma nell’installazione Città Miniera. Design, Dismantle, Disseminate firmata dallo studio Mario Cucinella Architects (MCA). Un’ occasione per catalizzare il dibattito durante la Milano Design Week su temi urgenti come la circolarità e i modelli di sviluppo virtuosi non solo in un’ottica di “ridurre, riusare, riciclare”, ma anche per porre l’attenzione sul modo con cui si progetta.

L’installazione affronta infatti  il tema della città del futuro in un’ottica rigenerativa, in cui lo spazio che vive l’uomo non è più visto come qualcosa che sottrae alla natura ma, al contrario, ispirandosi a essa si autorigenera. MCA propone lo sviluppo del tema Città Miniera, Urban Mining esponendo il processo di recupero e di gestione del “patrimonio antropogenico” (materie prime estratte e poi trasformate in infrastrutture, edifici e beni di uso quotidiano) con l’obiettivo di rigenerare la materia e riutilizzarla.

Spiega Mario Cucinella, Founder & Design Director di Mario Cucinella Architects: «Immaginiamo lo spazio urbano come un ecosistema, che decostruendosi si trasforma a partire dalla sua stessa materia, come avviene in natura. Un’idea di circolarità declinata all’architettura in cui il processo creativo diventa centrale».

Così, nel cuore del Brera Design District, incastonata nel cortile dello storico complesso architettonico con gli edifici firmati da Beltrami e Gregotti, i visitatori di Solferino 28 potranno scoprire una “nuova città” progettata e costruita con casse agricole in legno, che dopo aver dato vita a questo spazio urbano inedito, torneranno alla loro funzione originale.

SOLFERINO 28: IL TALK

Corriere della Sera, Living e Abitare danno appuntamento in Sala Buzzati, via Balzan 3, con un momento di incontro e riflessioni sabato 20 aprile alle ore 18, dal titolo: Gli scarti e la rigenerazione urbana (ingresso libero fino a esaurimento posti).

Alessandro Cannavò, giornalista di Corriere della Sera responsabile del dorso Design, e Mario Cucinella, Founder & Design Director di Mario Cucinella Architects, ne parleranno con: Claudia Brunori ricercatrice dipartimento di circolarità e sostenibilità di Enea; Maria Cristina Lavagnolo, docente di ingegneria ambientale e della salute presso l’Università di Padova; Ingrid Paoletti, professoressa di tecnologia dell’architettura al Politecnico di Milano.

SOLFERINO 28: LE VISITE GUIDATE

Nella settimana di Solferino 28 sarà inoltre possibile partecipare a una serie di visite guidate nel celebre palazzo in stile liberty di Corriere della Sera, per incontrare le grandi firme del quotidiano e scoprire il cuore del giornale: dalla Sala Albertini alle redazioni, dallo scalone d’onore alle antiche macchine tipografiche. L’ingresso è gratuito previa prenotazione, scrivendo qui.