Centro Ricreativo “Hub Oltrepò Mantovano” di Quistello

Centro Ricreativo “Hub Oltrepò Mantovano”

Il nuovo centro di aggregazione giovanile è costituito da un volume unico ad un solo piano, inserito in un disegno più ampio che trasforma l’area esistente in un piccolo parco urbano all’interno del tessuto urbano consolidato.

Il nuovo centro dovrà rispondere principalmente alle esigenze di quella fascia d’età compresa tra gli 0 e 18 anni, ma dovrà ulteriormente presentare una flessibilità tale da permettere l’utilizzo di questo impianto anche a fasce di età superiori.

L’edificio è costituito da una pelle vetrata, schermata esternamente mediante tendaggi, in modo da generare una forte connessione con il disegno del parco esterno. Le vetrate consentono l’ingresso della luce solare, e quindi la formazione di un ambiente luminoso, e la suddivisione della schermatura in diversi tendaggi esterni permetterà di modulare la penetrazione dei raggi solari e quindi di usufruire di una illuminazione naturale nei diversi periodo dell’anno.

CONCEPT E PROGETTO DEFINITIVO

Mario Cucinella Architects: Mario Cucinella, Marco Dell’Agli con Francesco Galli
Team di progetto: Valentino Gareri, Federico La Piccirella, Arianna Balboni, Francesco Galli, Mirco Bianchini, Clelia Zappalà
Visual: Paris render studio
Photo credit: MCArchive
Progettazione meccanica: Ing.Riccardo Giannoni
Progettazione elettrica: Studio tecnico P.S.
Progettazione delle strutture: Sarti Ingegneria
Computo: Geom. Roberto Guidi

PROGETTO ESECUTIVO

Progetto Architettonico: Arch. Giorgio Gabrielli
Progettazione meccanica: Ing. Paolo Lotti
Progettazione elettrica: Ing. Paolo Lotti
Progettazione strutturale: Ing. Stefano Ferretti

IMPRESE REALIZZATRICI

Edile prima fase: Scattolini & Foroncelli srl
Edile seconda fase: F.lli Lecce srl
Facciate: Promo spa
Impianti meccanici: Vellani
Impianti elettrici: Melegari & Marocchi

Copyright 2022 MCA.