Metallo

Artigiani del Metallo

Rino Greggio Argenterie
All'età di 14 anni, Rino Greggio inizia l'apprendistato in una bottega di argenteria a Padova, dove apprende tutti i segreti di questo antico mestiere, facendone l'obiettivo della sua vita. Nel dopoguerra, con le 21 lire guadagnate vendendo la sua bicicletta, comprò il suo primo chilogrammo d'argento. L'Argenteria Rino Greggio nasce nel 1948 in un piccolo locale di 4x4 metri. Oggi si è trasformata in un importante Gruppo, punto di riferimento per l'intera industria dell'argento.

Danese Milano
Fin dalla sua fondazione, negli anni Cinquanta, Danese Milano è un'azienda che dà valore allo spazio. Lo spirito del tempo e la centralità dell'essere umano si riflettono nell'importanza che l'azienda assegna alla scelta degli autori che coinvolge. La qualità dei materiali utilizzati e la sintesi delle forme raggiunte trascendono la stagionalità. La storia di Danese Milano è una narrazione di cultura materiale, di funzioni suggerite, di pedagogie discrete e di bellezza pratica.

De Castelli
Attingendo alla tradizione metallurgica profondamente radicata nel territorio, De Castelli basa i suoi processi industriali sulla qualità e sulla mentalità artigianale, portando a risultati inaspettati e speciali. Quando l'industria incontra il design, i materiali vengono esplorati per trovare nuove possibilità e soluzioni, rivelandosi (anche quelli più nascosti) in una collezione di prodotti seriali ma unici. Tutto questo è reso possibile non solo da una manualità unica, ma anche dalla cultura unica di De Castelli, focalizzata sul valore estetico e funzionale dei metalli utilizzati per dare forma agli spazi abitativi.

Officine Tamborrino
Il marchio intende esprimere i valori estetici ispirati alla stessa semplicità e linearità che hanno caratterizzato il design italiano degli anni Cinquanta. La costante ricerca sui materiali è una caratteristica fondamentale per Officine Tamborrino, che si concentra in particolare sulle applicazioni dell'acciaio per l'interior design, esprimendo i suoi valori in termini di durata, stabilità e leggerezza allo stesso tempo. Questo progetto deriva dal know-how della famiglia Tamborrino nella lavorazione dell'acciaio, che ha fondato a Ostuni l'azienda Scaffsystem per la progettazione e la produzione di soluzioni per magazzini e strutture metalliche industriali.

Tavola Zoon (Posate)

©Lenny Pellico

La Tavola Etrusca Zoon si ispira ai manufatti etruschi ed è composta da piatti in gres porcellanato bianco, bicchieri e brocche in cristallo sabbiato extrachiaro blu e posate in ottone. Vari animali ispirati alle pitture etrusche decorano il fondo dei piatti. I bicchieri e le brocche si distinguono per il loro design essenziale – basato sulla semplicità di un cilindro – e per i colori neutri. Le posate richiamano i manufatti etruschi e presentano manici sottili.

Collezione Building Objects
Materiale Ottone finitura platino
Ispirazione Impasto e collezione di ceramiche in bucchero del Nuovo Museo dell’Arte, Fondazione Luigi Rovati – Milano
Produzione Rino Greggio Argenterie
Anno 2019
Foto Lenny Pellico, Giovanni De Sandre
Equipe Mario Cucinella, Antonella Di Luca

  • Ispirazione: Impasto e collezione di ceramiche di bucchero al Nuovo Museo dell’Arte, Fondazione Luigi Rovati – Milano

  • Schizzo di MCA

  • ©Lenny Pellico

  • ©Lenny Pellico

  • ©Lenny Pellico

  • ©Lenny Pellico

  • ©Giovanni De Sandre

  • ©Giovanni De Sandre

  • ©Giovanni De Sandre

01 di 09

Prev / Next

Tirana Coffee and Tea

©Luciano Cipullo

Tirana Coffee and Tea si ispira all’edificio Ekspozita che sarà costruito nel centro di Tirana, in Albania. La forma insolita dell’edificio genera una nuova area verde che abbraccia lo spazio pubblico. La composizione geometrica di Tirana Coffee and Tea richiama lo skyline dell’edificio e la sua particolare texture incisa sulla superficie. Il set è costituito da cinque elementi composti all’interno di un vassoio che li contiene. E’ realizzato in ottone con finitura platino e manici in faggio massiccio, mentre il vassoio è in acciaio.

Collezione Building Objects
Materiale Ottone con finitura platino
Ispirazione Edificio Ekspozita, Tirana
Produzione Rino Greggio Argenterie
Anno 2022
Foto Francesco Paolucci, Luciano Cipullo, Greggio Argenterie, Giovanni De Sandre
Visual Giovanni Checchia
...

Tirana Coffee and Tea si ispira all’edificio Ekspozita che sarà costruito nel centro di Tirana, in Albania. La forma insolita dell’edificio genera una nuova area verde che abbraccia lo spazio pubblico. La composizione geometrica di Tirana Coffee and Tea richiama lo skyline dell’edificio e la sua particolare texture incisa sulla superficie. Il set è costituito da cinque elementi composti all’interno di un vassoio che li contiene. E’ realizzato in ottone con finitura platino e manici in faggio massiccio, mentre il vassoio è in acciaio.

Collezione Building Objects
Materiale Ottone con finitura platino
Ispirazione Edificio Ekspozita, Tirana
Produzione Rino Greggio Argenterie
Anno 2022
Foto Francesco Paolucci, Luciano Cipullo, Greggio Argenterie, Giovanni De Sandre
Visual Giovanni Checchia
Team Mario Cucinella, Antonella Di Luca

  • Visual di Giovanni Checchia

  • Schizzo di MCA

  • ©Greggio Argenterie

  • ©Francesco Paolucci

  • ©Giovanni De Sandre

  • ©Giovanni De Sandre

01 di 06

Prev / Next

KNK

©Giovanni Gastel

Il centrotavola KNK in ottone trae ispirazione dalla Biblioteca Presidenziale Kwame Nkrumah che sorge vicino al Lago Volta, in Ghana. Questa biblioteca è destinata a essere un centro di conoscenza e servirà da catalizzatore per la società e contribuirà all’innovazione sociale. L’elemento centrale a tre livelli è realizzato in ottone lucido e richiama l’architettura esterna dell’edificio. Per ogni livello, le strisce ad arco sono saldate una ad una alla base rotonda e poi lucidate, creando un centrotavola prezioso.

Collezione Building Objects
Materiale Ottone lucido
Ispirazione Kwame Nkrumah Presidential Library, Ghana
Produzione Rino Greggio Argenterie
Anno 2019
Foto Giovanni Gastel, Francesco Paolucci, Giovanni De Sandre, Fabrizio Cicconi
Visual Engram Studio
Team Mario Cucine...

Il centrotavola KNK in ottone trae ispirazione dalla Biblioteca Presidenziale Kwame Nkrumah che sorge vicino al Lago Volta, in Ghana. Questa biblioteca è destinata a essere un centro di conoscenza e servirà da catalizzatore per la società e contribuirà all’innovazione sociale. L’elemento centrale a tre livelli è realizzato in ottone lucido e richiama l’architettura esterna dell’edificio. Per ogni livello, le strisce ad arco sono saldate una ad una alla base rotonda e poi lucidate, creando un centrotavola prezioso.

Collezione Building Objects
Materiale Ottone lucido
Ispirazione Kwame Nkrumah Presidential Library, Ghana
Produzione Rino Greggio Argenterie
Anno 2019
Foto Giovanni Gastel, Francesco Paolucci, Giovanni De Sandre, Fabrizio Cicconi
Visual Engram Studio
Team Mario Cucinella, Antonella Di Luca

  • Ispirazione: Kwame Nkrumah Presidential Library, Ghana – Visual di Engram Studio

  • Schizzo di MCA

  • ©Francesco Paolucci

  • ©Francesco Paolucci

  • ©Giovanni De Sandre

  • ©Fabrizio Cicconi

  • ©Giovanni De Sandre

01 di 07

Prev / Next

APAX

©Giovanni Gastel

Un centrotavola in ottone lucido, ispirato alla Casa per la Pace di Scanzano Jonico, Matera. Un progetto donato alla Fondazione Città della Pace per i bambini, istituita dal Premio Nobel per la Pace Betty Williams in Basilicata.
Il centrotavola Apax nasce da un unico foglio piegato con la tecnica dell’origami per creare la forma di una farfalla.

Collezione Building Objects
Materiale Ottone lucidato con finitura trasparente
Ispirazione Casa per la Pace, Matera
Produzione Danese
Anno 2021
Foto Giovanni Gastel, Fabrizio Cicconi, Federico Villa, Giovanni De Sandre, Giulia Cucinella
Team Mario Cucinella, Antonella Di Luca

  • Ispirazione: Casa per la Pace, Matera

  • Schizzo di MCA

  • ©Federico Villa

  • ©Federico Villa

  • ©Federico Villa

  • ©Fabrizio Cicconi

  • ©Giovanni De Sandre

  • ©Giulia Cucinella

01 di 08

Prev / Next

OAS

©Giovanni Gastel

Il centrotavola OAS richiama One Airport Square, l’edificio a uso misto situato nell’area commerciale di Airport City ad Accra, in Ghana. Il centrotavola in ferro presenta le stesse forme angolari che avvolgono l’edificio, creando un gioco di pieni e vuoti tra i vari componenti. La finitura del ferro di DeMarea è realizzata con ossidazioni manuali multiple che creano un effetto “acquerello” che ricorda l’infrangersi delle onde.

Collezione Building Objects
Materiale Ferro DeMarea
Ispirazione Piazza dell’Aeroporto, Accra
Produzione De Castelli
Anno 2019
Foto Giovanni Gastel, Giulia Cucinella, Giovanni De Sandre, Fabrizio Cicconi, Fernando Guerra
Team Mario Cucinella, Antonella Di Luca

  • Ispirazione: One Airport Square, Accra

  • Schizzo di MCA

  • ©Giulia Cucinella

  • ©Giovanni De Sandre

  • ©Fabrizio Cicconi

01 di 05

Prev / Next

PIEVE

©Giovanni Gastel

Il centrotavola Pieve in ferro brunito trae ispirazione dalla Casa della Musica di Pieve di Cento, il cui linguaggio architettonico è profondamente radicato nella tradizione musicale della città. Le forme ellittiche sovrapposte che richiamano il tetto dell’edificio sono l’elemento più iconico di questo centrotavola. La finitura artigianale è stata creata appositamente per l’uso interno ed è il risultato di varie fasi: ossidazione, spazzolatura (per creare l’effetto “graffiato”) e verniciatura trasparente.

Collezione Building Objects
Materiale Ferro brunito
Ispirazione Casa della Musica, Pieve di Cento
Produzione De Castelli
Anno 2019
Foto Giovanni Gastel, Moreno Maggi, Giulia Cucinella, Giovanni De Sandre
Team Mario Cucinella, Antonella Di Luca

  • Ispirazione: Casa della Musica, Pieve di Cento

  • Schizzo di MCA

  • ©Giulia Cucinella

  • ©Giovanni De Sandre

  • ©Giovanni De Sandre

  • ©Giovanni De Sandre

  • ©Giovanni De Sandre

01 di 07

Prev / Next

Collezione Nuvola

©Gianluca Laneve

La collezione Nuvola nasce nel 2022 dalla collaborazione tra Mario Cucinella e Officine Tamborrino. Si ispira alla forma iconica delle nuvole. Nuvola è composta da un tavolo da pranzo, una consolle, un tavolino, un sistema di mensole, uno specchio e un lampadario. Gli specchi sono pezzi unici, in quanto realizzati interamente con lamiere ricavate da scarti di produzione, seguendo così i principi della sostenibilità e del riciclo. Il contrasto tra la durezza dell’acciaio e la leggerezza delle forme arrotondate lo rende di grande impatto visivo, leggero e sinuoso, adattabile a qualsiasi ambiente.

Collezione Design for industry
Materiale Acciaio
Produzione Officine Tamborrino
Anno 2022
Foto Gianluca Laneve, Giovanni De Sandre
Team Mario Cucinella, Antonella Di Luca

  • Schizzo di MCA

  • ©Gianluca Laneve

  • ©Gianluca Laneve

  • ©Gianluca Laneve

  • ©Gianluca Laneve

  • ©Gianluca Laneve

  • ©Gianluca Laneve

  • ©Gianluca Laneve

  • ©Gianluca Laneve

  • ©Giovanni De Sandre

  • ©Gianluca Laneve

01 di 11

Prev / Next

Copyright 2022 MCA.